Sei qui: Home » Libri » Autori » Alluvione in Sardegna, l’appello dello scrittore sardo Marco Porru

Alluvione in Sardegna, l’appello dello scrittore sardo Marco Porru

In queste ore la Sardegna sta vivendo un vero dramma a causa del ciclone ''Cleopatra'' che si è abbattuto sull'isola: la conta delle vittime e dei dispersi sale in maniera preoccupante. In questo tragico frangente abbiamo chiesto allo scrittore cagliaritano Marco Porru di lanciare un appello per la sua terra...

Per i telegiornali estivi le nostre spiagge e gli incendi, per quelli autunnali i nubifragi. Si rischia di farci l’abitudine, come alle vittime dei botti l’ultimo dell’anno.

Siamo uniti e solidali durante le tragedie e speriamo di non esserne colpiti direttamente. E chi per fortuna non si è abituato e prova a dire che franeremo a furia di eliminare alberi e radici, o rivendica lavori incompiuti che avrebbero potuto evitare questa tragedia, viene accusato di essere polemico perché si tratta di ‘eventi eccezionali’.

La verità è che la Sardegna sta dando segni di cedimento da tempo, di recente anche a Sant’Antioco e a Cagliari. Ma non è stata mai ascoltata. Addirittura alcuni amministratori si sono lamentati dei limiti imposti per la costruzione vicino ai fiumi.
La natura non è controllabile, ma la nostra terra sì e credo dovremmo essere ancora più uniti per tutelarla, ribellarci quando viene ignorata, violata e sfruttata per esperimenti militari.

20 novembre 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata