Sei qui: Home » Libri » Autori » Alluvione in Sardegna, l’appello della scrittrice Michela Murgia

Alluvione in Sardegna, l’appello della scrittrice Michela Murgia

In queste ore la Sardegna sta vivendo un vero dramma a causa del ciclone ''Cleopatra'' che si è abbattuto sull'isola: la conta delle vittime e dei dispersi sale in maniera preoccupante. In questo tragico frangente abbiamo ripreso l'appello lanciato dalla scrittrice sarda Michela Murgia sulla sua pagina Facebook...

MILANO – L’alluvione che sta mettendo la Sardegna in ginocchio porta sgomento e tristezza in tutti i cittadini italiani, e in particolare in coloro che hanno amici e parenti in quelle zone e che sono originari dell’isola. Una di queste è Michela Murgia, la scrittrice originaria d Cabras, in provincia di Oristano. Abbiamo cercato di raggiungerla telefonicamente, ma vista la situazione concitata non siamo riusciti ad avere sua risposta. Abbiamo voluto comunque condividere i suoi appelli lanciati sulla sua pagina Facebook, un modo per aumentare la cassa di risonanza e stringersi intorno alla gente sarda.  

“Sono le tre di una brutta notte. Il telefono è acceso, la pagina del giornale continuamente ricaricata, la paura per chi sta nelle zone colpite, il conto dei morti che sale a ogni ora… Abbiamo aperto il wi-fi perché chi è in difficoltà possa trovare canali aperti per chiedere aiuto anche se le linee telefoniche sono intasate. C’è rabbia, paura e un senso disperato di impotenza. Potevamo evitare queste morti? La risposta diventerà importante solo quando avremo finito di cercare chi manca, di aiutare chi è colpito e di piangere chi non tornerà. Adesso c’è spazio solo per l’emergenza e la solidarietà”.

“Se avete notizie verificate e disponibilità di alloggi nelle zone colpite servitevi della pagina al link qui sotto. E’ una pagina di servizio, non usatela per commenti e fatela girare. Grazie”.
Allertameteosar (Pagina per condividere le informazioni sull’#allertameteoSAR)

19 novembre 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata