Al via ”Scrivere fa bene!”, la terza edizione della Scuola del Racconto dell’Associazione Civita di Roma

Il linguaggio della comunicazione e del giornalismo e la narrativa: sono queste le due tematiche su cui si si incentreranno le lezioni della terza edizione della Scuola del Racconto dell'Associazione Civita ''Scrivere fa bene!'', undici incontri che si terranno tra il 17 gennaio e il 28 marzo presso la sede dell'associazione a Roma. Avrà luogo qui, giovedì 10 gennaio alle 18.30, la presentazione del corso...

Le lezioni, incentrate sul linguaggio giornalistico e la narrativa, si terranno tra il 17 gennaio e il 28 marzo a cura di Paola Gaglianone e Mimmo Liguoro, che il 10 gennaio alle 18.30 presenteranno il corso presso la sede dell’associazione

 

MILANO – Il linguaggio della comunicazione e del giornalismo e la narrativa: sono queste le due tematiche su cui si si incentreranno le lezioni della terza edizione della Scuola del Racconto dell’Associazione Civita “Scrivere fa bene!”, undici incontri che si terranno tra il 17 gennaio e il 28 marzo presso la sede dell’associazione a Roma. Avrà luogo qui, giovedì 10 gennaio alle 18.30, la presentazione del corso: a illustrare il progetto, ideato e curato da Micaela Oggioni Tiepolo, responsabile del settore Editoria e Arte dell’Associazione Civita, saranno Paola Gaglianone e Mimmo Liguoro, i curatori degli incontri. Il corso è organizzato da Civita con il patrocinio gratuito di Roma Capitale e Biblioteche di Roma.

 

IL MONDO DEL GIORNALISMO TRA TEORIA E PRATICA –  Ad aprire la Scuola del Racconto saranno gli incontri di Mimmo Liguoro – giornalista con una lunga carriera alle spalle, nel corso della quale ha tra l’altro ricoperto gli incarichi di redattore capo del TG2 e del TG3 – che si sviluppano fra teoria e pratica sul mondo in evoluzione del giornalismo. Riuscirà la “carta stampata” a difendersi dall’onda lunga dell’informazione on-line? E come potrà configurarsi l’informazione via WEB nel prossimo futuro? Interrogativi che riguardano già oggi in senso stretto la scrittura e il modo di svolgere il lavoro quotidiano degli operatori dell’informazione.

 

UNA PALESTRA DI NARRAZIONE – Seguiranno gli incontri sulla narrativa di Paola Gaglianone, che vanta una lunga esperienza professionale nel mondo dei libri come consulente di importanti case editrici ed è impegnata da anni nel campo della promozione della lettura e della scrittura. Le sue lezioni avranno, quest’anno, una struttura di laboratorio con un obiettivo preminente: fare in modo che i partecipanti redigano ad ogni lezione un testo in cui mettere in pratica le diverse forme di scrittura creativa trattate (racconto breve, diario, lettera). Una vera e propria “palestra della narrazione”, in cui l’esercizio estemporaneo eseguito su incipit che stimolino l’ideazione diventi allenamento  e premessa per successive prove di scrittura.

 

GLI INCONTRI LETTERARI – Grazie alla collaborazione delle Biblioteche di Roma di cui la Scuola del Racconto di Civita si avvale quest’anno, il programma sarà arricchito da incontri letterari che verranno comunicati di volta in volta durante il corso e che saranno realizzati nelle biblioteche capitoline.

 

INFORMAZIONI PRATICHE – La Scuola del Racconto è aperta a tutti coloro che abbiano compiuto 18 anni di età ed è possibile seguire sia l’intero corso sia uno dei due cicli di incontri. Le iscrizioni apriranno il 10 gennaio.

 

7 gennaio 2013

© Riproduzione Riservata
Commenti