Al via oggi la manifestazione letteraria ”Parole sotto la torre”

''Parole sotto la torre'', la manifestazione giunta quest'anno alla sua VII edizione prenderà il via a Portoscuso domani sino al prossimo 11 agosto...

Il tema di questa settima edizione del festival di Portoscuso saranno gli Arcipelaghi, visti e letti sia dal il punto di vista geografico che da quello letterario

MILANO – “Parole sotto la torre”, la manifestazione giunta quest’anno alla sua VII edizione, prenderà il via a Portoscuso da oggi sino al prossimo 11 agosto. Saranno gli arcipelaghi il filo conduttore dell’edizione 2013 del festival, le cosiddette “isole” nell’Isola. Idea apprezzabile ed innovativa quella avuta dall’associazione organizzatrice Noteapiedipagina, ovvero di andare a promuovere il libro e la lettura in un territorio come il Sulcis, afflitto da un profondo disagio economico, e per questo ancora più bisognoso e desideroso di investire in cultura.

ARCIPELAGHI DI ISOLE E DI SCRITTORI – Come già anticipato, saranno gli arcipelaghi il filo conduttore di questa VII edizione. Gli scrittori infatti sono un arcipelago di lingue, idiomi, gergalità, abitudini, sono un popolo di naviganti. Ogni esperienza narrativa è un viaggio verso l’ignoto, sia per chi scrive che per chi legge. Mai similitudine, ovvero quella con l’isola, è stata mai così azzeccata, considerato il luogo in cui si svolge la manifestazione. Questo ci aiuta a capire che ogni territorio ha una narrazione, una particolarità, che se espressa con gli strumenti dell’arte sa sempre essere universale. Un libro è un porto, da dove partire e dove attraccare. Ed ogni lettore cerca, come un esploratore, il suo romanziere.

GLI APPUNTAMENTI DI VENERDI’ 2 – Tutti gli incontri con gli autori di “Parole sotto la torre” saranno ospitati dalla Tonnara Su Pranu e avranno inizio alle 22. Si comincia il 2 agosto con Bjorn Larsson, uno degli autori svedesi più noti in Italia, dopo il successo de “La vera storia del pirata Long John Silver”, “Il Cerchio celtico, Il porto dei sogni incrociati (pubblicati da Iperborea, casa editrice specializzata in letteratura del nord Europa). I Pirati e la saggezza del mare, il titolo dell’incontro, condotto da Luca Molinari, docente universitario di Storia Contemporanea dell’Architettura alla “Luigi Vanvitelli” di Napoli, e responsabile editoriale per il settore Architettura e Design della casa editrice Skira.

GLI APPUNTAMENTI DI SABATO 3 E DOMENICA 4 – Sabato 3 agosto Giulio Giorello, ordinario di Filosofia della Scienza all’Università degli Studi di Milano e collaboratore del Corriere della Sera, presenterà il suo ultimo libro, “Il tradimento di Topolino”, appunto, edito da Guanda. In mezzo c’è sempre il mare. Domenica 4 sarà protagonista Andrea Molesini, l’autore di “Non tutti i bastardi sono di Vienna”, che nel 2011 ha vinto il Premio Campiello e il Premio Comisso. Quest’anno ha pubblicato “La primavera del lupo”. A dialogare con lui il direttore artistico di “Parole sotto la torre”, Gianni Biondillo, architetto, autore di libri di successo.

GLI APPUNTAMENTI DI GIOVEDI’ 8 – Gli incontri letterari riprenderanno giovedì 8. Il primo protagonista sarà Simone Caltabellota, il quale parlerà del suo ultimo romanzo, “Sa Reina. Un’avventura in Sardegna”. Seguirà la presentazione de “L’isola delle lepri”, il romanzo d’esordio della scrittrice Anna Maria Falchi.

 

GLI APPUNTAMENTI DI VENERDI’ 9 E SABATO 10 – Venerdì 9, Licia Troisi sarà protagonista dell’incontro Mondi emersi. Insieme alla nota autrice di saghe fantasy amatissime dai ragazzi Massimo Spiga, traduttore, scrittore e sceneggiatore di fumetti, ed Elisabetta Randaccio, critico cinematografico. Efraim Medina Reyes sarà alla Tonnara Su Pranu sabato 10. Autore di film, di testi teatrali, con Feltrinelli ha pubblicato “C’era una volta l’amore ma ho dovuto ammazzarlo”, “La sessualità della Pantera rosa” e “Quello che ancora non sai del Pesce Ghiaccio”. A presentarlo Michele De Mieri, giornalista, critico letterario, autore radiotelevisivo.

GLI INCONTRI CONCLUSIVI – Il sipario sulla kermesse calerà  domenica 11 agosto. L’ultimo incontro sarà con Catherine Dunne, la quale ha pubblicato numerosi romanzi. L’ultimo suo libro è “La grande amica”. La Dunne è la vincitrice dell’ultima edizione del premio internazionale Boccaccio.

 

2 agosto 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti