Al via oggi a Matera il Women’s Fiction Festival

Per il decimo anno consecutivo la città di Matera ospita il Women's Fiction Festival, l'appuntamento annuale che permette agli autori esordienti e a quelli affermati di incontrare a tu per tu gli agenti letterari e gli editor delle principali case editrici...
La rassegna internazionale di narrativa femminile, giunta quest’anno alla decima edizione, proseguirà fino al 29 settembre 2013 con incontri di autori aperti al pubblico e gli appuntamenti della “Writer’s Conference”. Sabato verrà consegnato l Premio “Baccante” a Sveva Casati Modignani
 
MILANO – Per il decimo anno consecutivo la città di Matera ospita il Women’s Fiction Festival, l’appuntamento annuale che permette agli autori esordienti e a quelli affermati di incontrare a tu per tu gli agenti letterari e gli editor delle principali case editrici nazionali e internazionali.
 
LA FORMULA DEL FESTIVAL – La formula della rassegna prevede il Congresso internazionale per scrittori, master class condotte da scrittrici best seller, “Briefings for thriller writers” dedicati ai giallisti, appuntamenti a tu per tu tra scrittori, editor, agenti letterari e consulenti editoriali, incontri con il pubblico, happy hour, concerti e premiazioni letterarie. Il tutto nella splendida cornice della Città dei Sassi, sito Unesco e Candidata a Capitale Europea della Cultura per il 2019.
 
IL CONGRESSO INTERNAZIONALE PER SCRITTORI – Dedicato al self publishing e alle novità presenti sul mercato editoriale per scrittori esordienti e affermati, il congresso aiuta ad allargare gli orizzonti internazionali e a costruire ponti per la pubblicazione su altri mercati. Si apre oggi con il saluto di Elizabeth Jennings, presidente del WFF, a cui segue una testimonianza in podcast di Tina Folsom, autrice americana bestseller autopubblicata. Si prosegue con la presentazione della piattafoma Wereaders, nata a Matera, un progetto di social media dedicato ai servizi editoriali condivisi. Sull’editoria femminile digitale si confrontano poi Maria Paola Romeo, direttore di Emma Books, e Angela James, direttore editoriale della casa editrice americana Carina Press. Le potenziali scrittrici si iscrivono al “Writers conference” per capire come e a chi presentare la propria proposta editoriale: La Borsa del Libro, uno degli appuntamenti più richiesti del Congresso internazionale per scrittori, è l’elemento distintivo del Women’s Fiction Festival. Alla Borsa del Libro, a chiusura della giornata, gli agenti e gli editor presenti sono disponibili per colloqui a tu per tu con i partecipanti provenienti da diversi paesi del mondo. Il pitching dura 10 minuti, il tempo per poter raccontare la propria idea o la propria storia sotto forma di sinossi. Si può così essere valutati, rifiutati, scelti e/o pubblicati. 
 
EDITOR E AGENTI LETTERARI OSPITI – Al Congresso parteciperanno gli editor italiani Giulia De Biase di Sperling & Kupfer, Donatella Minuto di Giunti e Jacopo De Michelis di Marsilio. Saranno presenti anche gli stranieri Kimberly Young di Harper Fiction (UK), Stephane Marsan di Bragelonne (Francia), Leah Thaxton di Faber (UK), Maria Duerig di Ullstein Verlag (Germania) e Angela James di Carina Press (Usa). Tra gli agenti letterari saranno presenti Kimberley Cameron, della Kimberley Cameron and Associates (USA), Julia Churchill dell’agenzia AM Heath (UK), Deborah Grosvenor della Grosvenor Literary Agency (USA), Peter Miller della PMA Literary and Film Management (USA), Christine Witthohn della Book Cents Literary Agency (USA), Maria Cristina Guerra dell’agenzia Thesis (Italia).
 
IL PREMIO “BACCANTE” A SVEVA CASATI MODIGNANI – Protagonista indiscussa del panorama letterario italiano, instancabile narratrice di relazioni e sentimenti, Sveva Casati Modignani riceve il Premio Baccante 2013.  Come ogni anno infatti, l’associazione del Women’s Fiction Festival e la casa editrice Harlequin Mondadori assegnano il premio a un personaggio di fama internazionale per il suo apporto alla narrativa femminile in Italia e nel mondo. Sveva Casati Modgnani è una delle firme più amate della narrativa contemporanea e i suoi romanzi, tradotti in venti paesi, hanno venduto fino a oggi oltre undici milioni di copie. Il magnifico gioiello in oro – un’opera d’arte creata dal Laboratorio orafo Materia – verrà consegnato a Sveva Casati Modignani sabato 28 settembre da Harlequin Mondadori, nella serata conclusiva della X edizione del Festival.
 
LAURA DONNINI, MADRINA D’ECCEZIONE DEL FESTIVAL – Per il decennale del Festival e in veste di madrina d’eccezione, torna a Matera Laura Donnini, attuale Direttore Generale della Rcs Libri, che dieci anni fa, allora in qualità di Direttore Generale di Harlequin Mondadori, fu la prima ‘mecenate’ della manifestazione, sostenendola dal 2004 al 2008. Laura Donnini sarà ospite sabato 28  settembre, a Casa Cava a Matera, nell’ambito della celebrazione del premio Baccante 2013. Con l’occasione, le organizzatrici del Festival desiderano renderle omaggio come donna impegnata nella promozione dei libri e della letteratura donandole un prezioso gioiello raffigurante Saffo.
 
GLI INCONTRI CON IL PUBBLICO – Per festeggiare la decima edizione del Festival, si torna al cuore della Womens’ Fiction, parlando di amore ed educazione ai sentimenti. In un’epoca in cui l’educazione ai sentimenti è spesso improvvisata, risulta urgente raccontare le storie in cui le relazioni arricchiscono, curano l’individuo, la coppia, i gruppi, le istituzioni. Ci sono dunque ‘Lezioni d’amore e sentimenti’ con i protagonisti della letteratura contemporanea, giornalisti, saggisti. Con loro si parlerà di passioni civili e relazioni familiari difficili e dolorose, di grandi e piccole storie d’amore che danno felicità e di rapporti distorti che finiscono in femminicidio, di amore per la propria identità collettiva e di accoglienza del diverso e del nuovo. Tra gli ospiti saranno presenti le finaliste del Premio Strega Simona Sparaco e Romana Petri, lo scrittore e conduttore radiofonico Luca Bianchini, autore di “Io che amo solo te”, Federica Brunini, giornalista e autrice de “La matematica della bionde”, e la scrittrice Federica Bosco, autrice di “Pazze di me”, da cui è stato tratto l’omonimo film, e dell’ultimo “Non tutti gli uomini vengono per nuocere”. 
 
26 settembre 2013
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti