Grande appuntamento a Bologna

Al via domani la Fiera del Libro per Ragazzi

Prende il via lunedì 24 marzo e resterà aperta fino al 27 la nuova edizione della Fiera del Libro per Ragazzi a BolognaFiere. Dopo la celebrazione dei 50 anni nel 2013...

1200 Editori provenienti da 74 Paesi presentano il meglio dell’editoria mondiale per ragazzi. Ospite d’onore il Brasile

MILANO – Prende il via lunedì 24 marzo e resterà aperta fino al 27 la nuova edizione della Fiera del Libro per Ragazzi a BolognaFiere. Dopo la celebrazione dei 50 anni nel 2013, inizia una nuova era per la più importante Fiera internazionale del settore, che si conferma manifestazione di valore assoluto e punto di riferimento per gli editori di tutto il mondo: saranno presenti oltre 1.200 espositori – di cui 1.100 dall’estero – provenienti da 74 Paesi, perfino dall’Antartide. Da Bologna tutto il meglio della produzione mondiale della letteratura classica e digitale per i bambini e i giovani arriverà nelle librerie e nelle biblioteche, nelle scuole e nelle case di ogni continente. Quest’anno il Paese ospite d’onore è il Brasile che porterà in Fiera un ricco programma culturale attraverso la mostra di illustrazione e i propri autori, alla presenza del Ministro della Cultura sudamericano Marta Suplicy. Gli ospiti internazionali saranno David Almond, Gilles Bachelet e Bernard Friot, mentre tra gli autori più attesi italiano ci saranno Beatrice Masini, Roberto Piumini e Bianca Pitzorno.

SPERIMENTAZIONE CULTURALE – La Fiera del Libro si pone anche come grande luogo di sperimentazione e promozione culturale così BolognaFiere, in questo primo anno del nuovo cinquantennio – nell’ambito di un progetto condiviso con AIE, Associazione editori italiani e Centro per il Libro e la Lettura‐Ministero Beni Culturali e Ambientali ‐ apre le porte della Fiera ai giovani lettori, agli educatori e alle famiglie mettendo a loro disposizione il vasto patrimonio editoriale presente nei padiglioni (25‐26‐29‐30) riservati agli operatori dell’Editoria libraria e multimediale per l’infanzia e la gioventù. Un intero padiglione, il 33, che ha scelto di intitolarsi “Non ditelo ai Grandi”, sarà aperto al pubblico fin da sabato 22 e ospiterà una grande libreria internazionale unica al mondo che, nell’ambito della programmazione della nuova Settimana del libro e della cultura per i ragazzi, proporrà oltre 100 incontri con grandi autori e illustratori, presentazioni e laboratori e, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Bologna, un ricco programma di iniziative anche in città. L’iniziativa ha inoltre il patrocinio dell’Ufficio Scolastico regionale per l’Emilia‐Romagna che ha riconosciuto il valore di “iniziativa formativa” alla partecipazione dei docenti al seminario “La letteratura dall’alfabeto – i libri fanno scuola” e agli incontri curati dal Centro di ricerca della letteratura per l’infanzia dell’Università di Bologna.

EDITORIA, ANIMAZIONE, LICENSING – Dal 24 al 26 marzo, BolognaFiere organizza anche due manifestazioni che, assieme alla Fiera del Libro per Ragazzi, rappresentano l’intera filiera della produzione che va dall’editoria, all’animazione, al licensing. Si tratta della settima edizione di Bologna LicensingTrade Fair (BLTF), il più importante appuntamento fieristico italiano nel settore della compravendita di licenze e dello sviluppo di prodotti basati su marchi e properties affermati, e di Expopixel, salone del digitale nelle arti visive: cinematografia, animazione, produzione e post‐produzione tv e cinema, vfx, videogames, stereoscopic 3D, hardware & software per produzione e post‐produzione, web e altri distributori.

LE MOSTRE – La Mostra degli illustratori presenta le tavole selezionate tra quelle pervenute dagli oltre 3190 partecipanti provenienti da 78 Paesi: 75 gli artisti scelti dalla Giuria internazionale composta da Anna Castagnoli (illustratrice italiana, blogger e studiosa di illustrazione), KittyCrowther (illustratrice anglo‐svedese e vincitrice del prestigioso premio ALMA – AstridLindgrenMemorial Award), Isabel Minhòs (editore, Planeta Tangerina, Portogallo, vincitrice della Prima Edizione del Premio BOP per l’Europa) ed Errol Van de Werdt (Direttore del Textilmuseum di Tilburg, Olanda). Ad inaugurare la nuova sezione della Fiera del Libro dedicata alla riscoperta di grandi maestri dell’illustrazione del passato, oggi dimenticati e divenuti ormai introvabili sugli scaffali delle librerie, sarà la Mostra “The Lost Treasure”,dedicata ad Ugo Fontana, curata da Giorgia Grilli e Fabian Negrin.

I PREMI – Per il secondo anno Bologna Children’s Book Fair in collaborazione con AIE – Associazione Italiana Editori assegnerà, a conferma del proprio ruolo di piattaforma mondiale dell’editoria per ragazzi, il “BOP – Bologna Prize for the Best Children’s Publisher of the Year”,che premierà per ciascuna delle sei aree del mondo gli editori che si sono distinti maggiormente per il carattere creativo e la qualità delle scelte editoriali nell’ultimo anno. Le nomination 2014, da cui verranno scelti i vincitori Con il voto degli stessi espositori, sono 28. Il “BolognaRagazzi Award” è, dal 1966, l’ambitissimo premio cui aderiscono, ogni anno, gli editori di tutto il mondo con le loro più interessanti produzioni editoriali ed è considerato uno dei più ambiti riconoscimenti del settore. Il “BolognaRagazziDigital Award” è ancora un giovane Premio ma riscuote ogni anno maggiore successo. Nato nel 2011 con l’obiettivo di valorizzare le produzioni più innovative nell’ambito delle “app” derivate da libri, quest’anno ha ricevuto 258 candidature arrivate da 37 Paesi per totali 137 editori. Le premiazioni del BOP, di “BolognaRagazzi Award” e di “BolognaRagazzi Digital Award” si terranno lunedì 24 marzo alle ore 18 presso il Centro Servizi della Fiera.

BOLOGNA BOOKFAIR DIGITAL – Si arricchisce e si allarga il programma della Fiera del Libro per i Ragazzi per il mondo digitale. Bologna Digital è la nuova iniziativa che contraddistingue un ampio programma dedicato al mercato dei media digitali. Negli ultimi si sono esplorati i cambiamenti in corso nelle abitudini dei bambini e dei ragazzi conseguentemente alla disponibilità dei contenuti in formato digitale: da quest’anno la Fiera del Libro per Ragazzi desidera offrire un forum per tutta la comunità degli operatori professionali per riconoscere sfide e opportunità del nuovo contesto ed esplorare le nuove frontiere dell’era digitale. L’edizione 2014 proporrà innanzitutto un’area espositiva di maggiori dimensioni, collocata al padiglione 26 stand B90 e animata dalla presenza delle più innovative aziende nel campo dello sviluppo delle app e delle soluzioni tecnologiche legate al mondo editoriale. Sarà possibile aggiornarsi sulle ultime possibilità nel campo del design delle storie interattive.

23 marzo 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti