LIBRI - Letteratura e cucina

Al Salone del libro di Torino, libri e buon cibo protagonisti nello spazio Cookbook con Gambero Rosso

Quest’anno il tema della 28° edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino sono Le meraviglie d’Italia, artistiche, architettoniche, letterarie, musicali, linguistiche, paesaggistiche. Per Gambero Rosso...

MILANO – Quest’anno il tema della 28° edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino sono Le meraviglie d’Italia, artistiche, architettoniche, letterarie, musicali, linguistiche, paesaggistiche. Per Gambero Rosso è l’occasione più giusta per tornare alla kermesse torinese, confermando il suo ruolo nel mondo dell’editoria legato al buon cibo e al buon bere italiani, entrambi strettamente connessi alle meraviglie territoriali e culturali del paese.

LIBRI E SHOW COOKING – Due i libri presentati al Salone, scritti da due personaggi  di punta di Gambero Rosso Channel HD:  il grande, di nome e di fatto, Giorgio Barchiesi, in arte, Giorgione, e Hiro, Hirohiko Shoda, il giovane cuoco giapponese che ha conquistato tutti con la sua cucina fatta solo di crudi, ma che non ha niente a che vedere con il sushi. Due chef e due show cooking diversi per stile e comunicativa, ma entrambi imperdibili.

LE ORIGINI DI GIORGIONE – Dal libro di Giorgione, “Le origini” presentato al Salone in anteprima, verrà scelta una ricetta da preparare durante lo show cooking più divertente della rassegna, grazie all’eloquio diretto e alle performance irresistibili che hanno fatto di lui un personaggio amato e seguitissimo, trasformando gli spettatori dei suoi programmi in fans irriducibili, capaci di mettersi a piangere se non riescono ad avere un autografo sul libro. Il lavoro di Giorgione è un tributo a tutti i luoghi che hanno ispirato la sua cucina e a coloro che hanno fatto di lui la persona, oltre lo chef, che è oggi: i suoi genitori e la tata Marianna, il mare di Anzio, soprattutto il  porto di questa bella cittadina del litorale romano, il suo lungo soggiorno in Puglia, a Trani, e la sua terra di vacanza, la Val Pusteria. Affetti preziosi e scrigni di prelibatezze miscelati insieme hanno dato un risultato di grande spessore umano e culinario.

CREATIVITA’ E GUSTO – Lo show cooking di Hiro, invece, sorprenderà per la sua capacità di mettere insieme creatività e gusto. “Ciao, sono Hiro” è il titolo del libro e della trasmissione condotta da Hiro da circa un anno, con ottimi risultati sia di ascolto che di gradimento. Nelle librerie dal 5 marzo. I suoi piatti sono preparati senza usare i fornelli, con sapienti marinature, rispettando ogni ingrediente che viene elaborato con una tecnica che lambisce la sacralità, componendo i piatti come se fossero quadri o piccole sculture.

10 maggio 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti