Sei qui: Home » Libri » Autori » Addio a Ida Pollock, la più longeva scrittrice di romanzi rosa

Addio a Ida Pollock, la più longeva scrittrice di romanzi rosa

È morta all'età di 105 anni la scrittrice inglese Ida Pollock, ''la più vecchia romanziera del mondo'', come l'ha definita la stampa britannica...

Si è spenta all’età di 105 anni l’autrice inglese che la stampa britannica ha definito “la più vecchia romanziera del mondo”

MILANO – È morta all’età di 105 anni la scrittrice inglese Ida Pollock, “la più vecchia romanziera del mondo”, come l’ha definita la stampa britannica. Autrice di un’immensa produzione di romanzi rosa, Ida Pollock si è spenta il 3 dicembre nella sua casa di Lanreath, in Cornovaglia. La notizia è stata data qualche ora fa dalle principali agenzie di stampa.

GLI ESORDI LETTERARI – Nata il 12 aprile 1908 a Lewisham, nel Kent, da una relazione extraconiugale, la futura scrittrice ottenne comunque il cognome del marito della madre, Arthur Crowe,. Fu la madre a incoraggiarla a scrivere, attività che Ida Pollock intraprese fin da quando era alle scuole. A  soli 14 anni pubblicò il suo primo romanzo, “The Hills of Raven’s Haunt”. A vent’anni viveva ad Hastings con la madre e aveva già pubblicato diversi racconti e romanzi brevi su importanti riviste. Divenne una scrittrice a tempo pieno nel 1930, quando l’editore George Newnes accettò di pubblicare un suo romanzo e le fece firmare un contratto per i due lavori successivi. Iniziò a scrivere con lo pseudonimo di Joan Allen a metà degli anni Trenta e utilizzò molti altri pseudonimi nel corso di tutta la sua lunga carriera: oltre che con il suo nome Ida Crowe, si firmò anche come Susan Barrie, Pamela Kent, Anita Charles, Barbara Rowan, Jane Beaufort e Rose Burghley.

I ROMANZI ROSA – Negli anni Cinquanta, dopo la Seconda guerra mondiale, decise di pubblicare romanzi popolari ambientati nella contemporaneità. Nel 1960 fu tra le fondatrici della Romantic Novelists’ Association, l’associazione delle scrittrici di romanzi rosa, genere in cui eccelleva, di cui fu anche nominata vice presidente onoraria. Nel 1964 pubblicò il suo primo romanzo storico, “The Gentle Masquerade”, usando per la prima volta il suo nome da sposata, Ida Pollock. Oltre 120 sono i titoli da lei pubblicati, la gran parte con l’editore londinese Mills and Boon, tra cui si ricordano “Il tappeto dei sogni”, “Hotel Stardust”, “Caro Tiberius”, “Porpora reale”, “Il signore di Melincourt” e “Il segreto del cuore”.

9 dicembre 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA 

© Riproduzione Riservata