LIBRI - E' scomparso E.L. Doctorow

Addio a Doctorow, uno dei più grandi romanzieri americani

E' morto ieri a 84 anni lo scrittore americano E.L. Doctorow, autore di romanzi come Ragtime e The March. Era ricoverato in ospedale a New York per le complicazioni di un cancro...

 E’ morto ieri sera Doctorow. E’ ritenuto il maestro del romanzo americano

 

MILANO – E’ scomparso ieri a 84 anni lo scrittore americano E.L. Doctorow, autore di romanzi come Ragtime e The March. Era ricoverato in ospedale a New York per le complicazioni di un cancro. Tra i maggiori autori del XX secolo, in oltre 50 anni di carriera ha vinto il National Book Award nel 1986 per World’s Fair e due volte il National Book Critics Circle Award: nel 1989 per Billy Bathgate e nel 2005 per The March.

 

LA VITA – Nato a New York il 6 gennaio 1931 da una famiglia semplice ma molto istruita di immigrati ebrei della seconda generazione. Nel 1954 sposò Helen Setzer e dal loro matrimonio sono nate due figlie e un figlio. Liberale per tutta la sua vita, E. L. Doctorow venne fischiato dagli studenti quando criticò il presidente George W. Bush e la guerra in Iraq durante un discorso ai nuovi iscritti dell’Università Hofstra di Long Island nel 2004. E. L. Doctorow si è distinto per una scrittura caratterizzata da un formalismo realista imparentato con il nuovo giornalismo statunitense, ma con una tendenza allo sperimentale che sempre ha conferito un tono di eterogeneità alle sue opere. Ragtime è stato il romanzo che l’ha consacrato nell’Olimpo degli scrittori e che nel 1981 è servito da base al film omonimo di Milos Forman. Ieri sera si è spento a causa di un tumore ai polmoni che lo affliggeva da anni.

 

LE OPERE –  Tra le opere dell’autore ricordiamo “Il libro di Daniel” sul caso Rosenberg; il già citato ‘Ragtime‘che è la storia di New York tra il 1900 e la Prima Guerra mondiale; ‘La Marcia‘, che ricrea l’operazione militare del generale Sherman all’indomani della Guerra civile americana, o il suo penultimo romanzo ‘Homer & Langley‘, storia romanzata di due fratelli ricchi di New York che muoiono nella loro villa, dimenticati da tutti e sepolti sotto una enorme collezione di diari. La sua ultima pubblicazione è stata “La coscienza di Andrew”, romanzo sul tema della coscienza umana e dell’introspezione individuale.

 

IL SALUTO DI OBAMA  – ‘E. L. Doctorow è stato tra i più grandi romanzieri d’America. I suoi libri mi hanno insegnato molto, e ci mancherà’. Questo il tempestivo omaggio di Obama su Twitter, che sottolinea l’importanza dell’autore nel panorama letterario americano.

 

22 luglio 2015

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti