4 motivi per cui i lettori preferiscono i libri cartacei rispetto a quelli digitali

Libri in versione cartacea o digitale? Nonostante leggere sullo schermo abbia i suoi vantaggi gli amanti della lettura preferiscono la carta stampata
Paper or e?

MILANO – Un articolo del New York Times ha recentemente riportato i dati di uno studio, dichiarando che i lettori americani preferiscono i libri cartacei rispetto a quelli digitali. Nell’era degli smartphone, degli ebook e della connessione Wi-fi, gli amanti della lettura sembrano ancora privilegiare le parole stampate su carta. Eppure, bisogna ammetterlo, la lettura digitale ha i suoi vantaggi, come, ad esempio, la possibilità di avere a disposizione numerose letture senza dover aggiungere il peso dei libri ad una borsa già piena. Inoltre, per i lettori più accanniti, è importante avere la possibilità di acquistare un nuovo libro in qualsiasi momento, senza essere vincolati dagli orari di apertura e di chiusura delle librerie.

I dati pubblicati sulla testata americana parlano chiaro: soltanto il 6% dei lettori americani intervistati legge esclusivamente i libri nella loro versione digitale, tutti gli altri continuano ad acquistare le proprie letture in libreria, oppure optano per una combinazione delle due cose: sia i libri cartacei che gli ebook sono ben accetti.

Ma quali sono i motivi che spingono gli amanti della lettura a non rinunciare ai libri nella loro versione tradizionale?

  1. IL PIACERE DI SCEGLIERE UN LIBRO DAGLI SCAFFALI DELLA LIBRERIA. Quante volte vi è capitato di passare davanti ad una libreria e decidere di entrarvi anche solo per la curiosità di scoprire se qualche titolo avrebbe attirato la vostra attenzione? Internet è un ottimo strumento per rimanere aggiornati sui libri in uscita, ma passeggiare tra gli scaffali di una libreria è tutta un’altra cosa.
  2. LA SALUTE. Per chi soffre di insonnia è sconsigliato restare svegli davanti allo schermo del computer o del cellulare, sfogliare un libro a letto, invece, può essere un ottimo rimedio per stimolare il sonno senza affaticare gli occhi e la mente.
  3. LA PERSONALIZZAZIONE. Molti lettori amano sottolineare a matita le frasi di un libro che li hanno più colpiti, o semplicemente segnarsi le pagine che vogliono rileggere in quanto spunto di riflessione. In più, gli amanti della lettura tradizionale non rinuncerebbero mai a sfogliare le pagine di un libro.
  4. I RICORDI D’INFANZIA. Rileggere le dediche scritte sui vecchi libri che ci sono stati regalati o pensare a quando, da bambini, la mamma o il papà sfogliavano per noi le pagine raccontandoci favole bellissime. I libri cartacei rievocano ricordi e momenti di gioia ed è anche per questo che ci siamo affezionati.

In un mondo sempre più aperto alla tecnologia, i libri cartacei si arricchiscono di fascino e bellezza, ricordandoci che la connessione Wi-Fi è sicuramente utile ma a volte non affatto necessaria.

© Riproduzione Riservata