Consigli utili

10 motivi per cui chi legge libri ha maggiori opportunità di trovare lavoro

La letteratura e i lavori umanistici molto spesso vengono sottovalutati. In realtà, leggere tanto aiuta gli aspiranti lavoratori a fare carriera in ogni ambito
10 motivi per cui chi legge libri ha maggiori opportunità di trovare lavoro

MILANO – Per quanto riguarda la lettura, molto spesso mostriamo una certa incoerenza. Da un lato, dimostriamo di amare la lettura e incoraggiamo i più giovani a farlo, non solo per dovere e per la scuola ma anche spronandoli ad avere un nuovo hobby. Molto spesso, però, riducendo la lettura a semplice hobby, si portano i più giovani a credere che la lettura sia qualcosa di inutile. Ci è stato ripetutamente detto che studiare letteratura e magari analizzare Hemingway, Austen e Rowling non sia una mossa di carriera molto azzeccata. Ma, in realtà, essere un lettore vorace può insegnare  dei trucchetti che possono tornare molto utili, in qualunque ambito lavorativo. Scopriamoli insieme.

Quasi ogni lavoro richiede skills di lettura

Indubbiamente sono presenti al mondo dei lavori per cui la lettura non è necessaria e, tuttavia, il saper leggere aiuta sempre, anche solo se si tratta di leggere o interpretare una mail. Se sai farlo, sei sicuramente in una posizione privilegiata.

La lettura aiuta a gestire lo stress

Il lavoro è stressante. Aprire mail è il meno peggio del lavoro e la lettura effettivamente riduce lo stress e aiuta a trattare con le ansie quotidiane senza che si trasformino in panico. Se dopo lavoro ci sarà un libro col suo mondo fittizio ad attendervi sarà sicuramente molto rilassante.

La lettura rende più empatici

E’ stato dimostrato che leggere romanzi migliora effettivamente l’empatia nei ragazzi e a meno che tu non sia un uomo d’affari, sicuramente l’empatia aiuterà la vostra carriera. L’empatia aiuta a creare reti sicure e a costruire relazioni, a rispondere con calma a clienti irrazionali e a essere una persona piacevole anche sul lavoro.

La comprensione di ciò che si legge è importante

Può sembrare piuttosto scontato ma, in realtà, così non è; comprendere, oltre che leggere, è molto importante. Molto spesso, sul posto di lavoro, tanti disastri vengono scatenati proprio perché qualcuno ha interpretato male una mail. Sembra scontato ma gli errori peggiori derivano dal mancato uso o dall’uso erroneo della punteggiatura.

LEGGI ANCHE: GLI 8 LAVORI IDEALI PER GLI AMANTI DEI LIBRI

Probabilmente i vostri genitori, zii, babysitter vi avranno detto che non ci sono posti di lavoro per chi si occupa di letteratura o di leggere e scrivere. Di fatto, la scrittura è piuttosto ricercata come attività, in ogni ambito.

La lettura migliora le capacità comunicative

Quando si tratta di fare colloqui, i libri sono un ottimo vocabolario e forniscono un bel po’ di aiuto oltre che di ispirazione in caso anche di pranzi aziendali.

La lettura migliora le capacità di scrittura

Si può accedere a un bel po’ di posti di lavoro senza essere grandi scrittori ma prima o poi a tutti tocca comporre una mail, un rapporto o una lettera. Sarà allora che tutto il tempo passati a leggere torneranno utili.

La lettura insegna a perseverare

Quante volte ci siamo ritrovati a leggere un libro di 800 pagine ma nonostante ciò abbiamo perseguito nella lettura per arrivare al suo finale. Tutto ciò, paradossalmente, a prescindere dai contenuti, aiuta a motivare il lettore e a renderlo ambizioso.

La lettura aumenta le capacità analitiche

La lettura aiuta a formare il cervello per individuare schemi complessi e risolvere problemi. E non importa quale sia il vostro campo di appartenenza, toccherà sempre avere a che fare con il problem solving.

I lettori hanno i migliori posti di lavoro

Uno studio di Oxford ha scoperto che le persone che hanno letto tanto da adolescenti sono finiti poi a fare i migliori lavori.

© Riproduzione Riservata
Commenti