Il primo giorno di scuola

Come affrontare il primo giorno di scuola

Si avvicina il ritorno dietro i banchi di scuola. Ecco dieci consigli per superare al meglio il primo giorno
primo giorno di scuola

La domenica sera si va a letto presto perché lunedì mattina bisogna essere freschi e riposati per affrontare la settimana scolastica. E’ solo questione di abitudine, basta prendere il ritmo giusto. Ma il primo giorno è sempre un po’ traumatico per tutti (sia per i ragazzi che ricominciano la scuola ma anche, ammettiamolo, per gli adulti che devono riprendere il lavoro dopo le ferie). Per “sopravvivere” a questa giornata ricca di emozioni e tensioni, ci sono alcune regole da seguire per affrontarla al meglio

Tieni a bada le emozioni

Cercate di non pensare che è il primo giorno, vivete questa giornata come se fosse un giorno qualunque. Eviterete così il classico mal di pancia da rientro.

Prendi sempre tutto con il sorriso

Cerca di lasciare a casa il muso lungo! Le vacanze sono finite per tutti (non solo per te). E’ inutile rimuginare su quanto si stava bene a casa a dormire fino a tardi…Oramai la scuola è iniziata, quindi, porta con te un bel sorriso e vedrai che tutto andrà per il meglio!

Non chiuderti a riccio

Se stai per andare in una nuova scuola o in una nuova classe, vivi questo primo giorno come una fantastica avventura! Cerca di conoscere più gente nuova possibile…

Organizzati

Se invece frequenti sempre la stessa scuola  e i compagni di classe sono sempre i soliti: organizzati la sera prima. Fate una bella colazione insieme, o organizzatevi per il pranzo. Anziché un terribile primo giorno di scuola, la giornata si trasformerà in una divertente ritrovo tra compagni.

Evita le lamentele

A nessuno piace stare con le persone lagnose e depresse. “Quella prof non mi piace!”, “Troppo roba da studiare”, “Sono già stanco”, “Non ho voglia”… Sii positivo. Vedrai, la vita ti sembrerà più leggera…

Non sentirti migliore degli altri

La prima cosa da capire è che non si è migliori di nessuno, ognuno ha le proprie capacità. La scuola è piena di persone valide e all’inizio ci vuole umiltà. Allo stesso tempo, non bisogna abbattersi se altri sembrano più capaci scolasticamente.

La prima impressione

Il primo giorno è fondamentale perché la prima impressione resta molto impressa, anche se non è definitiva: ma nel corso degli anni le dinamiche cambiano molto e si cresce insieme, quindi non preoccupatevi troppo.

Chiedi aiuto

Quando avete bisogno, chiedete sempre aiuto, sia ai professori che ai compagni, che saranno sempre disponibili con qualcuno in difficoltà. Bisogna essere uniti in questi cinque anni, perché altrimenti saranno infernali.

Sii umile coi professori

Sono loro a decidere e a darvi i voti, quindi anche se pensate che abbiano torto abbiate sempre rispetto e “mangiate la foglia”, anche se non vi sembrerà giusto.

Fai il massimo

Anche più del dovuto, per dimostrare ai professori che ci tenete ma soprattutto per dimostrare a voi stessi che potete dare il meglio. Fate anche dei corsi extrascolastici, se potete e se vi piacciono, vi daranno una marcia in più.

LEGGI ANCHE: Primo giorno di scuola, i riti più curiosi degli studenti

© Riproduzione Riservata
Commenti