al Teatrino di Palazzo Grassi

Sandro Veronesi, “Non dirlo. Il Vangelo di Marco” in scena a Venezia

Al Teatrino di Palazzo Grassi sabato 21 maggio alle ore 19.30
Sandro Veronesi

MILANO – Il Teatrino di Palazzo Grassi di Venezia presenta, sabato 21 maggio alle ore 19.30, uno speciale appuntamento tra teatro e letteratura: Sandro Veronesi (1959, Firenze), scrittore, autore di numerosi successi tra cui Caos Calmo, vincitore Premio Strega 2006, proporrà per il pubblico veneziano il monologoNon dirlo. Il Vangelo di Marco.

.

LO SPETTACOLO – Lo spettacolo è stato concepito da Veronesi come ideale prosecuzione dell’omonimo libro, pubblicato da Bompiani nel 2015, ed è stato rappresentato in diversi teatri e appuntamenti culturali, come Il Festival dei Due Mondi di Spoleto e la Milanesiana a giugno dello scorso anno. “Non dirlo” è il comando di Gesù che segue a ogni suo miracolo; il monito che esprime l’essenza della sua personalità e del suo percorso terreno. Sandro Veronesi ha tratto da “Non dirlo” un monologo teatrale a partire dalla potente trama narrativa del Vangelo di Marco, fondata sulla seduzione del gesto e dell’azione: proprio come il Vangelo stesso, la sua divulgazione è la comunicazione orale, “… da bocca a orecchio, con la fondamentale messa in gioco del corpo e del contatto visivo tra autore e uditore”.

.

IL VANGELO DI MARCO – Lo spettacolo è una produzione Teatro Metastasio di Prato in collaborazione con Fosforo. Scritto a Roma per i romani, il Vangelo di Marco è un potente strumento di conversione, che Veronesi adatta all’immaginario del lettore contemporaneo. Lo scrittore Sandro Veronesi scava fin nel profondo questo testo, il primo e il più breve dei Vangeli, ma anche il più avventuroso e misterioso, e lo propone nella sua attuale modernità. Il Vangelo di Marco, infatti, presenta il Cristo come un uomo d’azione: un protagonista quasi più simile a quelli dei film di Quentin Tarantino e Sergio Leone che alla figura descritta dagli altri evangelisti.

 

 

© Riproduzione Riservata
Commenti