Oscar 2014, ”La grande bellezza” raccontata dal regista nel ”Diario del film”

È stata una notte di trionfo per il cinema italiano: agli Oscar, Paolo Sorrentino è riuscito ad aggiudicarsi l'ambitissima statuetta per il miglior film straniero 2014 con ''La grande bellezza''. Tutti gli appassionati che vogliono sapere di più di quest'opera e del making of della pellicola possono rivolgersi al racconto dello stesso regista...

Il film di Paolo Sorrentino ha ricevuto questa notte l’Oscar per il miglior film straniero. Il regista racconta in un libro la “grande avventura artistica e culturale” della sua realizzazione

MILANO – È stata una notte di trionfo per il cinema italiano: agli Oscar, Paolo Sorrentino è riuscito ad aggiudicarsi l’ambitissima statuetta per il miglior film straniero 2014 con “La grande bellezza”. Tutti gli appassionati che vogliono sapere di più di quest’opera e del making of della pellicola possono rivolgersi al racconto dello stesso regista, che ha tenuto il “Diario del film” pubblicato da Feltrinelli, con le foto di scena di Gianni Fiorito.

IL COMMENTO DI SORRENTINO – “È una sensazione che ho provato negli ultimi giorni perché tanta gente parlava del mio film e voleva che vincessi, e quindi mi sentivo sotto pressione”, questo il commento di Paolo Sorrentino, riportato sul sito di Feltrinelli, alla vittoria. “È stato un momento non facile da vivere, ma ora sono felice. Non è facile descrivere cosa sto provando… Spero che questo film e questa vittoria siano una porta aperta affinché il cinema italiano diventi più cinema per il mercato internazionale… Roma è la città che combina sacro e profano, la chiesa cattolica e il profano della città che vive fuori dal Vaticano”. Il racconto di quello che per lui è Roma, “il più grande luogo di villeggiatura del mondo”, e di come ha voluto rappresentarla prosegue ne “La grande bellezza. Diario del film”.

IL LIBRO – Così ce lo presenta l’editore: “Questo libro nasce durante l’ultimo mese di lavoro sul film, come testimonianza di una grande avventura artistica e culturale. ‘La grande bellezza’ è un’opera che non ha paura, né dal punto di vista formale, né dal punto di vista narrativo, né tantomeno in termini produttivi. L’appassionata documentazione di Gianni Fiorito ne è la prova smagliante. Vi sono foto di scena e foto di set che scandiscono il percorso del film, nonché le foto di alcune sequenze tagliate.
Una coda di scatti di street casting ci dice l’attenzione nella ricerca di volti, di fantasmi, di personaggi, di quella fauna ricca, a volte mostruosa, che abita la grande bellezza.”

PAOLO SORRENTINO, IL REGISTA E L’AUTORE – Paolo Sorrentino (Napoli, 1970) è regista e sceneggiatore (“L’uomo in più”, 2001; “Le conseguenze dell’amore”, 2004; “L’amico di famiglia”, 2006; “Il Divo”, 2008, Prix du Jury al Festival di Cannes; “This Must Be The Place”, 2011 e “La grande bellezza”, 2013). Il suo romanzo “Hanno tutti ragione” (Feltrinelli, 2012) è stato uno dei maggiori casi letterari degli ultimi anni. Con Feltrinelli ha pubblicato anche “Tony Pagoda e i suoi amici” (2012) e “La grande bellezza. Diario del film, foto di scena di Gianni Fiorito” (2013). Il film ha vinto anche  il prestigioso premio americano Golden Globe 2014.

3 marzo 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti