Sei qui: Home » Società » Casa » Le biblioteche portano il cinema direttamente a casa grazie a MLOL VOD

Le biblioteche portano il cinema direttamente a casa grazie a MLOL VOD

Film commerciali, mai distribuiti e pellicole indipendenti a disposizione con la tessera della biblioteca. Sarà possibile con ''MLOL VOD'' un nuovo servizio di Video On Demand su MLOL...
A “Bibliostar” si presenta  “MLOL VOD” il Video On Demand riservato agli utenti delle biblioteche

MILANO – Film commerciali, mai distribuiti e pellicole indipendenti a disposizione con la tessera della biblioteca. Sarà possibile con “MLOL VOD” un nuovo servizio di Video On Demand su Media Library Online MLOL, la piattaforma utilizzata da 2.500 biblioteche italiane e straniere per condividere contenuti digitali di ogni tipo. “MLOL VOD”  sarà presentato ai bibliotecari il 14 e 15 marzo in occasione del convegno “Bibliostar”.

IL NUOVO SERVIZIO – Attraverso MLOL VOD, gli utenti delle biblioteche italiane potranno prendere a prestito un film gratuitamente collegandosi con il portale MLOL della propria biblioteca di riferimento per guardarlo sul tv di casa, su computer, su un tablet o su uno smartphone. La novità sarà presentata ai bibliotecari il 14 e 15 marzo prossimi in occasione di Bibliostar (Milano, Palazzo delle Stelline) e sarà disponibile per gli utenti da fine marzo 2013 in tutte le biblioteche del network MLOL che desidereranno sperimentare il nuovo servizio. Il servizio “MLOL VOD” segue in ordine di tempo ebook, musica, audiolibri, quotidiani, banche dati e le altre tipologie di contenuti digitali che già fanno parte della grande collezione MLOL.

OWN AIR – Il nuovo servizio nasce grazie a due accordi esclusivi stipulati dalla Horizons Unlimited di Bologna, la società che gestisce il servizio MLOL. Il primo accordo è stato siglato con Own Air e prevede lo sviluppo – già nel 2013 – di una collezione di centinaia di film in italiano dalle principali case distributrici e produttrici italiane e straniere. I primissimi accordi sono stati realizzati con Bim Distribuzione, Rai Cinema, Istituto Luce Cinecittà, Memento Int’l ma tutti i principali operatori verranno contattati nei prossimi mesi per l’inclusione di titoli sulla piattaforma MLOL. La collezione comprenderà una quota di film in esclusiva mai distribuiti in sala e una qualificata presenza di cinema indipendente. Gli utenti potranno scaricare gratuitamente il film e avranno 30 giorni per guardarlo su qualunque piattaforma (televisione, computer, tablet, smartphone attraverso app dedicate).  Ad acquistare i pacchetti di download saranno le biblioteche attraverso il modello di acquisto pay per view. Il catalogo sarà così disponibile per gli utenti che dovranno solo rispettare il numero massimo di download mensili stabiliti dalle singole biblioteche. La partnership Horizons-Ownair consentirà alle biblioteche del network MLOL di disporre di un gruppo di professionisti in contatto con le major cinematografiche e con i maggiori distributori cinematografici operanti sul mercato italiano per contrattare contenuti e condizioni di accesso privilegiate per il mondo delle biblioteche pubbliche. L’obiettivo è quello di sviluppare un servizio specifico per le biblioteche con una prospettiva a lungo termine.

INDIEFLIX – Il secondo accordo in esclusiva sul territorio italiano prevede la distribuzione alle biblioteche italiane della collezione america Indieflix, il primo portale al mondo per la distribuzione in streaming di film indipendenti dai principali festival del cinema nel mondo, oltre 150 tra i quali Cannes, Tribeca, Berlino, Sundance. Gli utenti delle biblioteche potranno accedere – attraverso contratti flat stipulati dalle biblioteche – a migliaia di film in streaming su qualunque piattaforma (televisione, computer, tablet, smartphone).

MLOL – MediaLibraryOnLine è il primo network italiano di biblioteche pubbliche per la condivisione di contenuti digitali. Attiva dal 2009, la piattaforma MLOL offre un servizio di “prestito digitale” alle biblioteche che possono così aprire un servizio gratuito di accesso remoto via Internet per i propri utenti. Su MLOL gli utenti delle biblioteche accedono con una username e una password e possono consultare gratuitamente risorse multimediali di ogni tipo: ebook, audiolibri, quotidiani e periodici, film, musica, oggetti di e-learning, gallerie iconografiche. MLOL collabora con tutti gli editori/distributori italiani e stranieri interessati a distribuire i propri contenuti al sistema bibliotecario italiano. Il network MLOL comprende oggi (marzo 2013) oltre 2.500 biblioteche in 14 regioni italiane e 3 paesi stranieri (Svizzera, Slovenia, Giappone) con moltissime nuove realtà in corso di attivazione. La gestione commerciale dell’acquisto dei contenuti viene gestita attraverso lo Shop MLOL che permette anche una registrazione e un test gratuito per le biblioteche che ancora non hanno aderito al nostro servizio.

13 marzo 2013

© Riproduzione Riservata
Commenti
Precedente

Editori italiani (AIE) ed europei (FEP) a difesa del dominio .book

Editoria digitale, nominati i vincitori della nuova edizione del BolognaRagazzi Digital Award 2013

Successivo

Lascia un commento