L'arte e la cultura alla portata di tutti

Google Art Project, quando l’arte e la cultura sono a portata di click

Ammirare la ''Gioconda'' senza dover per forza prendere un aereo per Parigi? Oppure ammirare le opere di un museo lontano chilometri e chilometri senza nemmeno alzarsi dal divano? Ora si può e l’idea è venuta a Google Cultural Institute che ha dato vita...

Arte, fotografia e siti archeologici. Tutto a portata di click. Questo è l’obiettivo di Google Cultural Institute che ha dato vita a diversi progetti attraverso una piattaforma tecnologica gratuita a disposizione delle istituzioni culturali per promuovere il loro patrimonio artistico

MILANO – Ammirare la ”Gioconda” senza dover per forza prendere un aereo per Parigi? Oppure ammirare le opere di un museo lontano chilometri e chilometri senza nemmeno alzarsi dal divano? Ora si può e l’idea è venuta a Google Cultural Institute che ha dato vita a diversi progetti per portare l’arte, la fotografia e la cultura alla portata di tutti. Da qualche tempo è online Google Art Project, per ammirare collezioni e opere d’arte da tutto il mondo. Ora, sta per arrivare anche Street Art Project, il portale che raccoglie tutte le opere di strada. Ma non solo. E’ possibile anche ammirare i luoghi più belli del modo, comodamente da casa, attraverso World Wonders Project

L’OBIETTIVO DEL CULTURAL INSTITUTE – La mission di Google è organizzare le informazioni a livello mondiale e renderle universalmente accessibili e utili. Il Cultural Institute è uno sforzo per rendere disponibile e accessibile a tutti l’arte e la cultura, e per conservare in formato digitale importanti materiali culturali per educare e ispirare le generazioni future. Il Cultural Institute è uno strumento particolarmente utile per studenti, studiosi e insegnati che desiderano adottare un percorso innovativo e interattivo di apprendimento.

COSA OFFRE – Oltre 57.000 opere d’arte rese disponibili da musei partner in tutto il mondo. All’interno del sito si possono trovare dipinti, disegni, sculture, oggetti religiosi, monumenti, fotografie storiche e importanti manoscritti tratti da collezioni di tutto il mondo. Video sapientemente narrati, audio guide, note di consultazione, informazioni dettagliate, mappe e molto altro.

GOOGLE ART PROJECT – Grazie a questo progetto, Google è riuscito a mettere l’arte a portata di click, avvalendosi della collaborazione di musei e personalità di spicco del mondo artistico. Sono davvero tante le opere d’are e le collezioni visitabili attraverso il portale. E’ possibile fare dei tour virtuali nei musei. Oppure, una selezione di opere d’arte, è salvata in formato “gigapixel”, permettendo così all’utente di visionare anche dettagli che sarebbero impossibili da vedere ad occhio nudo nel mondo ‘reale’. Ovviamente, essendo un progetto nato per il web, c’è anche la possibilità di personalizzare e condividere le proprie collezioni. Una volta selezionate le opere che più ci piacciono, sarà possibile salvarla in una cartella personalizzata per avere la nostra personale mostra sempre a portata di mano e, se volete, con un semplice click potete anche condividerla sui vostri social network.

WORLD WONDERS PROJECT – Se le opere d’arte e i musei non vi bastano, e la vostra voglia di esplorare il mondo è sempre più presente nella vostra mente, allora potete fare affidamento al progetto World Wonder, dedicato al patrimonio artistico mondiale. Questa è una piattaforma che rende disponibili online i luoghi che appartengono al patrimonio dell’umanità sia del mondo moderno che di quello antico. Avvalendosi di Street View, di Modellazione 3D e di altre tecnologie Google, è stato possibile rendere questi siti accessibili a tutti. Grazie a video, foto e informazioni approfondite, gli utenti possono esplorare queste meraviglie del mondo proprio come se ti trovassero sul posto, ma rimanendo comodamente seduti in poltrona.

STREET ART PROJECT – Dopo le opere d’arte delle più importanti collezioni e dei più famosi musei del mondo, Google ha voluto dare spazio anche alla cosiddetta ‘arte di strada’ attraverso il progetto Street Art: un archivio digitale di oltre 5mila immagini trovate su muri, edifici e superfici di tutto il mondo. Il progetto punta a raccogliere diverse forme di street art  attraverso le telecamere di Street View, il servizio di Google che permettere di vedere in tre dimensioni l’immagine di una strada. Ma l’obiettivo finale è lo “sharing”, quindi tutti possono contribuire inviando il materiale, proprio o altrui, prima che le opere scompaiano.

 

20 agosto 2014

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti