CULTURA - La tv di qualità

Cultura in tv, cosa guardare il 26 febbraio in televisione legato ad arte e letteratura

Per la nostra rubrica giornaliera vi proponiamo i programmi e le rubriche televisive più interessanti contenute all’interno dei palinsesti tv e che riguardano approfondimenti legati al mondo dei libri, dell’arte e della fotografia...

MILANO – Per la nostra rubrica giornaliera vi proponiamo i programmi e le rubriche televisive più interessanti contenute all’interno dei palinsesti tv e che riguardano approfondimenti legati al mondo dei libri, dell’arte e della fotografia. Vi segnaliamo gli appuntamenti odierni da non perdere.

 
I ROMANOV, La gloria e il declino degli Zar – Alle 17.55 su Rai Storia non perdetevi il documentario sulla fine dell’ultimo zar e della sua famiglia per mano dei bolscevichi. Lo speciale sarà anche dedicato al racconto dei 4 secoli del loro regno.

 
LA BELLE ÉPOQUE DI BOLDINI – Questa sera alle 21.30 sul canale di Sky Arte HD verrà trasmessa una puntata dedicata al grande artista italiano, Giovanni Boldini, nel contesto della mostra organizzata a Folrì. C’est un classique!”: è questo il riconoscimento che veniva tributato a Giovanni Boldini (Ferrara 1842 – Parigi 1931) già a pochi mesi dalla morte, quando Parigi gli dedicò la prima esposizione postuma. La Fondazione e i Musei San Domenico di Forlì propongono ora un’approfondita rivisitazione della vicenda del pittore, certamente il più grande e prolifico tra gli artisti italiani residenti a Parigi. La retrospettiva Boldini. Lo spettacolo della modernità non poteva mancare nella serie delle Grandi Mostre visitate da Sky Arte HD in esclusiva per i suoi spettatori: con gli oltre 200 capolavori del maestro e altre 40 opere di confronto, firmate da artisti del calibro di Van Dick, Goya e Modigliani, è un vero spettacolo per gli occhi.

 
INCONTRO CON I GRANDI PROTAGONISTI, Magellano – Su Rai Storia andrà in onda alle 21.30 “Magellano”, la storia di uno dei più avventurosi navigatori dell’epoca delle grandi scoperte geografiche, quello che noi italiani chiamiamo Magellano, l’uomo che per primo è riuscito a passare dall’Oceano Atlantico all’Oceano Pacifico, a passare cioè dall’altra parte del Sudamerica e da lì arrivare nel Sud-Est asiatico, e poi tornare a casa attraverso l’Oceano Indiano, facendo il giro del mondo.

 

 

26 febbraio 2015

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti