Film d'autore

I cinque film più belli di Alfred Hitchock – e della storia del cinema

Nel giorno dell'anniversario di nascita di Alfred Hitchock, ricordiamo i suoi cinque film più belli, nonché tra i migliori della storia del cinema
I cinque film più belli di Alfred Hitchock - e della storia del cinema

MILANO – Il 13 agosto ricorre l’anniversario di nascita di Alfred Hitchock uno dei più celebri e riconosciuti registi dell’età classica. Il regista britannico, con i suoi film, è riuscito a ridefinire una nuova idea di cinema e non solo: suoi infatti sono importanti e famosissimi film d’azione, d’horror e gialli che vengono studiati in tutto il mondo e sono ancora imitatissimi da registi di ogni dove che l’hanno preso volutamente ad esempio. Noi di Libreriamo abbiamo deciso di ricordare i suoi cinque film più belli – che poi sono anche cinque film che tutti gli appassionati di cinema dovrebbero conoscere.

Nodo alla gola (1948)

Un omicidio e un cadavere rinchiuso in un baule mentre si tiene un party. Questo film è passato alla storia del cinema perché è stato uno dei primi film girati in piano-sequenza. È composto, infatti da 8 piani-sequenza collegati tra loro in modo da sembrare un’unica ripresa.

La finestra sul cortile (1954)

La bellezza di Grace Kelly e il talento di James Stewart; la musa e l’attore feticcio racchiusi in uno dei più importanti film di Hitchock e della storia del cinema. Simbolico, intrigante e intelligente; un film assolutamente imperdibile.

Psycho (1960)

Chi non conosce il celebre ed inquietante motivetto? Chi non conosce la famosa e tremenda scena della doccia? Psycho è uno dei film più sperimentali di Hitchock oltre che uno dei più riusciti. Fu girato in bianco e nero – nonostante all’epoca già esistessero i film a colori – proprio per via della scena nella doccia, ritenuta eccessivamente cruenta.

Notorious (1946)

Ingrid Bergman e Cary Grant, altri due attori feticcio del celebre regista. Un film condito da spionaggio e politica, entrato nelle liste dei thriller e dei film d’amore tra i migliori al mondo. E non è un caso.

Intrigo internazionale (1959)

Ancora Cary Grant, ancora spionaggio. Ma Intrigo Internazionale non è solo ciò; si potrebbe considerare una sorta di precursore dei film d’azione e dei blockbuster attuali. E, di fatto, è copiatissimo.

 

© Riproduzione Riservata
Commenti