LIBRI - La tendenza

Cinema e letteratura, un film su quattro oggi nelle sale nasce da un libro

Da un libro, un universo (narrativo e pure di mercato). E’ proprio così: quelli che erano fino a poco tempo fa percorsi creativi e autoriali, mondi narrativi...

Il 6 dicembre a Roma un’indagine AIE quali-quantitativa racconta gli universi narrativi e di mercato che nascono oggi dai libri. Un dato? Un film su quattro oggi nelle sale nasce da un libro. E il 21% di questi titoli nasce dalla piccola e media editoria

MILANO – Da un libro, un universo (narrativo e pure di mercato). E’ proprio così: quelli che erano fino a poco tempo fa percorsi creativi e autoriali, mondi narrativi, occasioni di consumo, mercati ancora relativamente separati e autonomi stanno progressivamente, ma in modo inarrestabile, convergendo. Vale non più solo per libri e film, ma pure per le serie tv (anche distribuite attraverso il web) e i libri o i videogiochi e i libri (e sempre viceversa). 

DALLE LIBRERIE AI CINEMA – Quali sono le dimensioni produttive dei vari settori e gli interscambi produttivi? Basti un solo dato: circa un film su quattro nelle sale nasce da un libro. Nel 2009 i film che erano tratti da libri (talvolta in edizioni diverse) rappresentavano il 23,1% delle uscite nelle sale italiane, nel 2012 salgono al 25,6% e hanno una quota pressoché analoga nel 2013: 24,4%. Se la crescita è anche dovuta a edizioni (soprattutto nell’ambito del fumetto e della graphic novel o della letteratura di genere) con una loro serialità anche editoriale, il processo appare comunque consolidato e in crescita sul medio-lungo periodo. Una trasformazione che riguarda tutto il settore se nel 2013 il 21% di questi titoli è pubblicato da piccole e medie case editrici.

FILM&LIBRI – Di tutto questo si parlerà a Più libri più liberi nel convegno -organizzato dall’Associazione Italiana Editori (AIE), in collaborazione con IE-Informazioni editoriali e Anica- Libri, film, serie tv e videogiochi: universi narrativi e di mercato, in programma sabato 6 dicembre alle 11 nella Sala Smeraldo al Palazzo dei Congressi all’EUR in occasione della presentazione dell’aggiornamento dell’indagine che l’Ufficio studi AIE realizza dal 2009 sul tema Libri&Film ma allargando in questa edizione lo sguardo alla serialità televisiva, ai videogiochi e alle loro relazioni con il modo delle aziende editoriali. Interverranno Roberto Recchioni (Sergio Bonelli Editore), Giovanni Peresson (Ufficio studi AIE) e Elena Vergine («Giornale della Libreria»).

Il legame tra letteratura e cinema si è consolidato negli ultimi tempi, seppur nella storia della cinematografia conta diversi esempi di pellicole ispirate a grandi romanzi. Ne sono esempi un esempio Ben Hur, Il Signore degli Anelli, Via col vento ed altre pellicole ‘da Oscar’ di cui vi abbiamo parlato in questo articolo, senza dimenticare i film usciti quest’anno tratti da romanzi famosi ed il fatto che all’ultima Notte degli Oscar 2014 erano diversi i film in lizza per la statuetta tratti dai libri. Ma anche il rapporto libri e serie tv è molto forte, basti pensare a telefilm diventati immediatamente cult come The Following, House of Cards, Dexter, Game of Thrones, Sherlock.

28 novembre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti