FOTOGRAFIA - Gli eventi in occasione di Expo

Photofestival Milano, oltre 100 mostre fotografiche nella città meneghina

Oltre cento mostre fotografiche in spazi pubblici e privati della città sono organizzate in occasione del Photofestival Milano, in programma dal 20 aprile al 20 giugno con il titolo 'Dire, fare, mangiare', dedicato al tema del prossimo Expo...

Parte oggi a Milano il Photofetsival che vedrà la città meneghina trasformarsi in spazio espositivo e accogliere oltre cento mostre fotografiche allestite in spazi pubblici e privati

MILANO – Oltre cento mostre fotografiche in spazi pubblici e privati della città sono organizzate in occasione del Photofestival Milano, in programma dal 20 aprile al 20 giugno con il titolo ‘Dire, fare, mangiare’, dedicato al tema del prossimo Expo.

 

IL FESTIVAL – Nato nel 2007 come “fuorisalone” di Photoshow, la principale rassegna in Italia dedicata al mondo dell’Imaging, con cui continua a mantenere un legame dialettico, Photofestival ha acquisito una sua autonomia e una cadenza annuale che lo ha portato ad affermarsi come la più importante e ricca manifestazione milanese totalmente dedicata alla fotografia.

 
Nell’edizione 2014 il successo è stato decretato dalle 150 mostre fotografiche d’autore che hanno coinvolto 130 fra gallerie, musei e spazi espositivi pubblici e privati e da un programma di workshop, presentazioni di libri e incontri con l’autore che hanno suscitato l’interesse del numeroso pubblico e dei media. L’edizione 2015 di Photofestival, la nona della serie, sarà un’ulteriore prova della dinamicità del mondo fotografico milanese.

 

EDIZIONE 2015 ED EXPO – In questo che è un anno ricco di grandi potenzialità per Milano, Photofestival 2015 si svolgerà in due periodi (dal 20 aprile al 20 giugno e dal 15 settembre al 31 ottobre) anziché nel solo consueto periodo primaverile, per coprire tutto l’arco temporale di Expo Milano 2015 (1 maggio – 31 ottobre) e concludersi con Photoshow (Milano, Superstudio Più, 23-25 ottobre 2015), portando la Fotografia a un pubblico più ampio e internazionale E proprio per essere in sintonia con i temi di Expo, il comitato direttivo di Photofestival ha scelto un sottotitolo – “Dire, fare, mangiare” – che caratterizzerà molte iniziative espositive e in particolare quelle che la manifestazione intende produrre e proporre nelle sedi istituzionali.

 
LE MOSTRE – Il Festival coinvolgerà le principali gallerie d’arte e sedi espositive milanesi e alcuni importanti palazzi storici di Milano (i “Palazzi della Fotografia” – Castiglioni, Bovara, Turati e Giureconsulti – che ospiteranno mostre appositamente studiate per essere lì esposte).

 
Tra le molte esposizioni, Giovanni Chiaramente presenta nel Museo Diocesano le immagini dei luoghi sacri di Gerusalemme, frutto di un suo recente viaggio. Ad un intero giro del mondo sono invece dedicate le foto di Giovanni Spreafico alla Galleria Bellinzona. ‘Cacciatori di cibo’ è il titolo della mostra di Ivo Saglietti alla Galleria San Fedele, dove espone drammatiche immagini sulla lotta per la sopravvivenza della popolazione di Haiti. Dominique Laugé rievoca alla Galleria 70 l’iconografia della ‘vanitas’ nelle nature morte seicentesche, con immagini dedicate allo scorrere del tempo, segnato da moderni orologi.

 

Diversi fotografi si sono impegnati nelle vedute di Milano, di cui Cinzia Susca rivela particolari nascosi alla Ad Gallery. Maurizio Galimerti, nella galleria Dada East, allinea le sue polaroid dedicate ai nuovi grattacieli di Porta Garibaldi.

Analoga la scelta di Marco Moggio che, per la Four Points, ha puntato l’obiettivo sui nuovi quartieri, anche questi con grattacieli, che stanno sorgendo negli spazi della ex Fiera.

 

Alla Cavallerizza viene invece rievocata la Milano di sessant’anni fa con una collettiva in bianco e neroDal 17 aprile al 10 maggio 2015 la sede milanese della Galleria Bellinzona (Via Volta 10) ospita la mostra “Immagini dal Mondo” dedicata alle opere fotografiche di Giovanni Spreafico, giovane esordiente fotografo lecchese.

 

20 aprile 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti