Natura e uomo a confronto nella raccolta fotografica ”Nature and man”

''Nature and Man'' è una raccolta fotografica nata dalla passione di Robin e Stefano Foà...

Il volume, edito da Mattioli 1885, raccoglie il lavoro di Robin e Stefano Foà. Nei loro scatti, il richiamo tra le opere dell’uomo e le meraviglie della natura

 

MILANO – “Nature and Man” è una raccolta fotografica nata dalla passione di Robin e Stefano Foà, padre e figlio, ematologo il primo, architetto il secondo, dove le opere architettoniche (e non solo) dell’uomo e le meraviglie della natura sono messe a confronto, tra molteplici forme, texture, ombre e paesaggi, alla ricerca di analogie inaspettate, ma anche della bellezza e dell’intensità emotiva.

 

IL DIALOGO TRA NATURA E UOMO, TRA PADRE E FIGLIO – I due autori-fotografi si dividono il compito di fotografare la natura e l’opera dell’uomo, trovando incredibili rimandi tra alberi e colonne, fra sistemi rocciosi e complessi architettonici, tra paesaggi modellati dal vento e altri dalle mani dell’uomo. Un progetto sentito e capace di trasmettere non soltanto l’emozione estetica ma anche la compenetrazione e lo scambio tra due dimensioni culturali, apparentemente distinte. Una ricerca capace anche di trasmettere la forza e la suggestione di un dialogo intimo tra padre e figlio.

I FOTOGRAFI – Robin Foà è Professore di Ematologia all’Università ‘Sapienza’ di Roma. Ha vissuto e lavorato a Torino, Londra, New York e Roma. Nel 2011 ha pubblicato il volume fotografico ‘Deserti/Deserts’, nel 2012 China 1985.

Stefano Foà è un giovane architetto e fotografo. Questo è il suo primo libro.

 

LE FOTO, VERE E PROPRIE OPERE D’ARTE – Mario Botta, architetto di fama internazionale e autore della prefazione, racconta così la forza espressiva delle immagini raccolte: “Molte fotografie potrebbero essere interpretate come vere e proprie opere d’arte per l’equilibrio e l’armonia della composizione o per la tensione spaziale presente fra le parti”, le stesse che hanno caratterizzato questa singolare collaborazione.

 

26 febbraio 2014

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione Riservata
Commenti