”Magnum Nudes”, un’asta di scatti d’autore per sostenere la nuova fondazione dell’agenzia fotografica

In occasione del suo 65esimo anniversario, la Magnum Photos e il suo Fondo di Dotazione – il Magnum Endowment Fund, una realtà importante per l'istituzione della Fondazione Magnum – hanno richiesto a Sotheby's, una delle più importanti case d'asta, di procedere alla vendita di un portfolio unico nel suo genere, ad un'asta che si terrà domani, venerdì 16 novembre, a Parigi...
La Magnum Photos, al suo 65esimo anniversario, organizza da Sotheby’s un’asta dal valore unico, i cui proventi serviranno ad aiutare la nuova Fondazione nella gestione del suo grande patrimonio visivo

MILANO – In occasione del suo 65esimo anniversario, la Magnum Photos e il suo Fondo di Dotazione – il Magnum Endowment Fund, una realtà importante per l’istituzione della Fondazione Magnum – hanno richiesto a Sotheby’s, una delle più importanti case d’asta, di procedere alla vendita di un portfolio unico nel suo genere, ad un’asta che si terrà domani, venerdì 16 novembre, a Parigi. La vendita di 65 stampe offerte dai fotografi dell’Agenzia Magnum, il cui valore è stimato sui 100,000 – 200,000 €, ha il proposito principale di permettere alla nuova Fondazione di continuare il suo lavoro di conservazione e promozione dello straordinario patrimonio visuale, che col tempo i suoi fotografi le hanno affidato.  

MAGNUM NUDES – Le 65 stampe, che verranno presentate all’asta, trattano in modalità differenti il tema del nudo, dall’approccio tradizionale alle interpretazioni più accattivanti. Sono scatti sia in bianco e nero che a colori, realizzate dai più famosi fotografi del 20esimo secolo, tra cui Henri Cartier-Bresson, Werner Bischof, Robert Capa, Inge Morath, Steve McCurry, Martine Franck, Raymond Depardon, Abbas, Josef Koudelka, Martin Parr, Patrick Zachmann, Marc Riboud, Jim Goldberg, Susan Meiselas, Erich Hartmann, Bruce Davidson and Paolo Pellegrin. Così le commenta Abbas, il presidente del Magnum Endowment Fund: “Abbiamo voluto che questo portfolio fosse unico e che costituisse una bella sorpresa. Il tema del nudo è stata una scelta naturale, considerando che la Magnum non è certo nota per i suoi nudi! Ma una volta iniziato a organizzare le stampe, siamo stati noi stessi sorpresi dalla varietà che questo tema ci ha offerto”.

LA FONDAZIONE – La vendita è stata organizzata per aiutare la nuova Fondazione ad affermarsi e a proseguire la sua missione, quella di conservare gli archivi dei fotografi che le hanno affidato i loro scatti; inoltre si propone di proteggere il loro diritto d’autore; promuove i loro lavori attraverso la pubblicazione di libri e l’organizzazione di mostre ed esibizioni; infine vuole garantire che questo patrimonio visivo sia il più possibile accessibile a storici, ricercatori ed esperti del settore. Attualmente il Fondo vanta più di 1250 fotografie e 500 volumi realizzati dai fotografi della Magnum Photos: i diritti di queste immagini sono inalienabili.

15 novembre 2012

© Riproduzione Riservata
Commenti