Il mondo di Helmut Newton

Helmut Newton, due mostre per celebrare i dieci anni della Fondazione

Helmut Newton nacque a Berlino nel 1920 e morì a Los Angeles nel 2004. A ridosso della perdita del grande fotografo, nello stesso anno è nata la Fondazione Helmut Newton, che quindi quest’anno compie dieci anni...

Per festeggiare il decimo compleanno della Fondazione Helmut Newton di Berlino, a giugno verranno  inaugurate due grandi retrospettive sull’artista. Si tratta di un compleanno doppio, omaggio decennale alla morte del grande Maestro e omaggio ai suoi due ultimi progetti fotografici

MILANO – Helmut Newton nacque a Berlino nel 1920 e morì a Los Angeles nel 2004. A ridosso della perdita del grande fotografo, nello stesso anno è nata la Fondazione Helmut Newton, che quindi quest’anno compie dieci anni. Per celebrare questo importante traguardo, sono in programma due grandi retrospettive sull’artista, fino a Novembre, presso lo Staatliche Museen di Berlino.

LE MOSTRE – Il museo newtoniano ha aperto le porte con le mostre “Us and Them” e ‘Sex and Landscapes’, due progetti che Helmut Newton ha selezionato di persona, poco prima della sua morte. Ora, dieci anni dopo, il presidente della Fondazione June Newton (il cui vero nome è Alice Springs ), ha scelto la stessa combinazione.
‘Us and Them ‘ è una mostra collettiva e un progetto editoriale di Helmut e June Newton, il diario fotografico della loro vita insieme. Il progetto prevede autoritratti, a volte intimi, ritratti reciproci, così come le fotografie di attori, artisti e altre figure di spicco dell’epoca. Le fotografie del jet set internazionale, scattate in sedute distinte tra il 1980 e il 1990 da Helmut e e Alice Springs sono presentate side – by- side in coppia. «Io e Helmut non fotografavamo mai gli stessi soggetti nello stesso momento – racconta Alice – avevamo due approcci completamente differenti». E da questa diversità dello sguardo, si coglie la complessità del loro rapporto unico.

La mostra ‘Sex and Landscapes ‘ riunisce invece paesaggi di grande formato e fotografie di nudo, in bianco e nero e a colori, scattate tra il 1974 e il 2001. Nudi glamour, barocchi provocanti, che talvolta sfiorano il kitsch e l’ossessione erotica, sono accostati a inconsueti scatti naturalistici, lunghe strade che corrono all’infinito, palazzi enigmatici, vedute aeree e insoliti paesaggi.

HELMUT E JUNE – Il 13 maggio 1948 Newton sposò l’attrice australiana June Browne nota come fotografa con lo pseudonimo di ‘Alice Springs’ (dal nome dell’omonima città australiana). E lei, June, sarà tutto per Helmut: musa, moglie e collega, compagna d’affari e di vita. Helmut è stato un fotografo di moda, famoso in particolare per i suoi studi sul nudo femminile e le sue opere sono tuttora presenti nelle più grandi collezione di fotografia del mondo. Ha ritratto numerosi personaggi dello spettacolo, della cultura, della politica e del cinema come ad esempio Ava Gardner, Catherine Deneuve, Margaret Thatcher, Helmut Kohl, Jean-Marie Le Pen. Il suo interesse per il corpo femminile non era mosso (solo) da un istinto voyeristico, quanto da un’ossessione professionale in grado di scoprire sempre nuovi risvolti estetici, riflessioni socio-culturali e spunti di una liberazione ed emancipazione sessuale per nulla scontata a quell’epoca.

28 maggio 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti