Giornata della Memoria, cinque fotografi ripercorrono i luoghi della Shoah

La mostra ''Il treno della memoria. Auschwitz e Birkenau'' nasce dalla collaborazione tra Centro Culturale Primo Levi, Goethe-Institut-Genua, Associazione Culturale 36° Fotogramma, Provincia di Genova e Circuito Cinema Genova per ricordare ancora una volta la giornata del 27 gennaio 1945...

La mostra fotografica ‘Il treno della memoria. Auschwitz e Birkenau’ è allestita fino al 2 febbraio allo Spazio Polivalente presso Cinema Sivori a Genova

 

MILANO – La mostra ‘Il treno della memoria. Auschwitz e Birkenau’ nasce dalla collaborazione tra Centro Culturale Primo Levi, Goethe-Institut-Genua, Associazione Culturale 36° Fotogramma, Provincia di Genova e Circuito Cinema Genova per ricordare ancora una volta la giornata del 27 gennaio 1945 quando le truppe dell’Armata Rossa, nel corso della loro avanzata verso Berlino, giungono nei pressi della città polacca di Auschwitz, scoprendo i campi di concentramento e di sterminio appena abbandonati dalle SS in ritirata, liberando i pochi sopravvissuti e rivelando al mondo l’orrore del genocidio nazista.

 

CINQUE PORTFOLIO – L’esposizione mostra Cinque Portfolio fotografici realizzati da Marco Dragonetti, Raffaele Fazio, Stefano Fazio, Federico Montaldo e Rosanna Ponsano. Le immagini sono parte del più ampio reportage realizzato nell’ambito dell’iniziativa “Il Treno della Memoria” (organizzato dall’associazione “Terra del Fuoco” di Torino), che ogni anno nel mese di gennaio mette insieme diversi convogli speciali che, ripercorrendo idealmente il percorso dei deportati, conducono dall’Italia alla città di Cracovia e quindi alla visita dei campi.
Le fotografie sono state realizzate negli anni 2012 e 2013 e costituiscono il frutto di workshop fotografico voluto e organizzato da Ivo Saglietti.

27 gennaio 2014

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti