Forma Galleria ha finalmente una nuova sede

E' stata inaugurata ieri, 4 giugno, la nuova sede milanese di Forma Galleria in via Ascanio Sforza 29 con la mostra ''Paesaggi con figure'', fotografie di Gianni Berengo Gardin, Piergiorgio Branzi e Alexander Gronsky...

Dopo la brillante attività avviata nel 2005 nella sede storica di Piazza Tito Lucrezio Caro, finalmente la Galleria Forma di Milano si stabilisce nella nuova sede in via Ascanio Sforza al civico 29

MILANO – È stata inaugurata ieri, 4 giugno, la nuova sede milanese di Forma Galleria in via Ascanio Sforza 29 con la mostra ”Paesaggi con figure”, fotografie di Gianni Berengo Gardin, Piergiorgio Branzi e Alexander Gronsky, che inaugura la nuova stagione di eventi legati ai Maestri della fotografia. I prossimi appuntamenti saranno infatti dedicati a Bill Armstrong, Irene Kung, Erwin Olaf e Jimmy Nelson.

LA MOSTRA – “Paesaggi con figure”, rispecchia in pieno la vocazione di Forma Galleria, raccogliendo le fotografie di tre autori molto diversi che hanno riflettuto in modo del tutto personale sul tema del paesaggio. Gianni Berengo Gardin ha costruito la sua carriera attraverso un approccio sincero ed empatico con il soggetto, e in mostra ci sarà una selezione dei suoi scatti più emblematici dedicati al territorio italiano. Piergiorgio Branzi anche durante la sua carriera di giornalista non ha mai abbandonato la grande passione per la fotografia. La sua visione onirica del mondo, gli permette di trovare nel quotidiano una realtà fatta di apparizioni fiabesche e di silhouette fuori dal tempo. Il terzo autore infine, Alexander Gronsky, è un giovane fotografo estone che con il progetto Pastoral si è dedicato allo studio della periferia di Mosca, una zona di confine dove gli abitanti sembrano cercare rifugio dal caos della città, una natura però che non riesce ad essere incontaminata perché segnata dalle tracce del passaggio dell’uomo.

LA GALLERIAForma Galleria nasce nel 2005 in contemporanea con la Fondazione Forma per la Fotografia che si pone, fin da subito, l’obiettivo di diventare un polo d’eccellenza per la ricerca, la documentazione, l’archiviazione e soprattutto la divulgazione di materiale fotografico. In questi anni sono state realizzate più di 80 mostre fotografiche di autori italiani e internazionali così come personali dei nuovi talenti e grandi mostre tematiche. La lista appare davvero infinita, ma tra le sue mura sono stati ospitati Richard Avedon, Henri Cartier-Bresson, Robert Mapplethorpe, Robert Capa, Sebastião Salgado, Mimmo Jodice, Nino Migliori, Gianni Berengo Gardin, Paolo Pellegrin, Piergiorgio Branzi, Paolo Ventura, Martin Schoeller ecc. solo per citare alcuni nomi. In questa visione del mondo, non è un caso che il Presidente di Fondazione Forma sia Roberto Koch, già Direttore di Contrasto, una delle agenzie più prestigiose nel campo della Fotografia.

5 giugno 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti