scatti di musica

David Bowie, il libro e le foto dietro al mito

E' uscito il volume “Bowie by Duffy” di Duffy Chris e Cann Kevin
David Bowie

Milano – “Certe volte non mi sento una persona. Non sono che un insieme di idee di altra gente” così disse una volta David Bowie che a pochi mesi dalla sua morte rivive in libri, mostre e tanti eventi che omaggiano il cantante dai mille volti. Per questo abbiamo intervistato Beatrice  Piantanida, Vittoria Mainoldi e Maurizio Guidoni di ONO arte che hanno curato il volume Bowie by Duffy” di Duffy Chris e Cann Kevin (edito da Lullabit). Un progetto che si inserisce in un quadro più ampio, una serie di monografie fotografiche sui più importanti artisti pop-rock contemporanei. Non solo foto ma anche aneddoti, curiosità e retroscena sorprendenti dei personaggi che hanno fatto la storia della musica.

 

SCARY MONSTERS, Photo Duffy © Duffy Archive, tratta dal libro Bowie by Duffy, edito in Italia da LullaBit
SCARY MONSTERS, Photo Duffy © Duffy Archive, tratta dal libro Bowie by Duffy, edito in Italia da LullaBit

 

“Bowie by Duffy”, come è nata l’idea di questo libro?

ONO arte è una galleria d’arte che si occupa di cultura popolare e delle icone del secondo novecento attraverso la fotografia. Come ONO arte lavoriamo dal 2012 con l’archivio di Duffy gestito dal figlio Chris e quando abbiamo iniziato a progettare questa nuova collana ci è venuto spontaneo pensare a uno degli artisti a cui siamo più legati, David Bowie – a cui negli abbiamo dedicato molteplici mostre – immortalato da uno dei più importanti fotografi che lo abbia mai ritratto.

 

 

Quale aneddoto contenuto nel libro riguardante Bowie vi ha colpito di più?

Al di là degli scatti più conosciuti e iconici, amiamo particolarmente le foto di scena del film “The man who fell to earth” che rappresentano un momento molto particolare e seminale nella carriera di Bowie.

 

 

Come si è sviluppata la collaborazione fra LullaBit e Ono? 

Dall’unione di professionalità. Come ONO cercavamo da tempo dei partner con cui sviluppare un progetto editoriale e in Lullabit abbiamo trovato il perfetto connubio tra mondo della grafica e quello della produzione musicale – Lullabit è infatti anche etichetta discografica – riuscendo a creare quello che crediamo essere un progetto unico sul mercato italiano che, pur collocandosi tra gli illustrati, lascia al suo interno ampio spazio al testo e alla narrazione, sia essa autobiografica o saggistica.

 

MAN WHO FELL TO EARTH, Photo Duffy © Duffy Archive, tratta dal libro Bowie by Duffy, edito in Italia da LullaBit
MAN WHO FELL TO EARTH, Photo Duffy © Duffy Archive, tratta dal libro Bowie by Duffy, edito in Italia da LullaBit

 

Da questo matrimonio artistico parte l’idea di realizzare una collana di monografie fotografiche sui più importanti artisti contemporanei… qualche anticipazione?

Il prossimo titolo, che uscirà a settembre nelle librerie, è dedicato ai Rolling Stones immortalati da Michael Putland, fotografo ufficiale per i tour degli anni ‘70 e ’80, al quale a giugno ONO arte dedicherà anche una mostra.

 

 

Potete anticiparci più in generale qualcosa sui progetti futuri?

Vogliamo riuscire ad ampliare questa neonata collana il più possibile portando fotografi anche inediti in Italia nelle librerie, ma non le nego che ci piacerebbe pensare anche ad un’altra collana legata al mondo della narrativa illustrata e della graphic novel.

© Riproduzione Riservata