FOTOGRAFIA - Il catalogo della mostra di NY dedicata a Robert Capa

”Capa in Color”, arriva in Italia il catalogo della mostra di NY dedicata al fotografo Robert Capa

In occasione del centenario dalla nascita di Robert Capa (Budapest, 1913 – Provincia di Thai Binh, 1954), il Centro Internazionale di Fotografia di New York ha presentato ''Capa in Color'', una retrospettiva curata da Cynthia Young...

Robert Capa, pseudonimo di Endre Ernő Friedmann è stato un fotografo ungherese. Tra i fondatori dell’agenzia Magnum nel 1947, ha documentato cinque diversi conflitti bellici: la guerra civile spagnola (1936-1939), la seconda guerra sino-giapponese (che seguì nel 1938), la Seconda Guerra Mondiale (1941-1945), la guerra arabo-israeliana (1948) e la prima guerra d’Indocina (1954); oltre che lo sbarco in Normandia dell’esercito alleato e la liberazione di Parigi. ”Robert Capa – Colore” è molto più di un libro di fotografia; è uno spaccato di storia, costume e società

MILANO – In occasione del centenario dalla nascita di Robert Capa (Budapest, 1913 – Provincia di Thai Binh, 1954), l’International Centre of Photography di New York ha presentato ”Capa in Color”, una retrospettiva curata da Cynthia Young, dedicata al lavoro a colori del grande fotografo ungherese, con un’ampia selezione di immagini restaurate da un team di esperti dell’ICP. Per la prima volta il catalogo della mostra è stato tradotto in lingua italiana, edito da Mondadori Electa.

IL VOLUME – Il volume offre uno sguardo insolito sul lavoro del fotografo offrendo al lettore un portfolio eterogeneo che va da immagini di vita scattate in un resort sciistico in Svizzera a un rarissimo scatto di Pablo Picasso con il figlio, passando per un ritratto di Ernest Hemingway con il figlio fino ad arrivare alle ultime suggestive foto realizzate sui campi di battaglia in Indocina nel 1954 per la rivista “Life” e rimaste inedite sino ad oggi. La narrazione si sviluppa in 13 sezioni tematiche corrispondenti ai maggiori incarichi assegnati a Capa: i reportage durante la Seconda Guerra Mondiale, il Nordafrica, il viaggio in U.R.S.S., le foto per il jet set, le notti bianche in Norvegia…In ogni sezione le fotografie, spesso a pagina intera, sono inoltre accompagnate da testi scritti dallo stesso Capa, in origine pubblicati su quotidiani e mensili americani e oggi tradotti in italiano.

6 novembre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti