Fino al 31 agosto a Nettuno

Al via Nettuno PhotoFestival, quando la fotografia diventa solidale

Fotografia, poesia e musica di fondono in un unico programma: il photofestival “Attraverso le pieghe del tempo”, conosciuto come Nettuno PhotoFestival, che si terrà a Nettuno, nella splendida cornice del Forte Sangallo....

La ridente cittadina del litorale romano ospiterà il Nettuno Photofestival, all’interno del cinquecentesco Forte Sangallo, fino al 31 di agosto. Come sempre l’obiettivo è solidale: verrà aiutata la sezione locale dell’Avis. Tra gli ospiti, anche Oliverio Toscani e Fausto Podavini

MILANO – Fotografia, poesia e musica di fondono in un unico programma: il photofestival “Attraverso le pieghe del tempo”, conosciuto come Nettuno PhotoFestival, che si terrà a Nettuno, nella splendida cornice del Forte Sangallo, fino al 31 agosto. La rassegna è ideata e curata dall’Associazione Culturale laziale “Occhio dell’Arte” per la guida della presidente Lisa Bernardini.

 

IL FESTIVAL – Avanguardie tecnologiche ed ultime frontiere della foto digitale affiancate da immagini e poesie anche d’epoca confluiranno in un mix che riesce a far dialogare linguaggi artistici diversi, facendo interagire passato e futuro. Appuntamenti fotografici su temi scottanti ed attuali come ad esempio il femminicidio e la violenza alle donne. Il Festival assumerà quest’anno una connotazione sempre più internazionale: l’incontro dal tema “Nettuno nell’Inferno dello Sbarco” che sarà curato dallo storico locale Silvano Casaldi e dal grande giornalista e storico Gianni Bisiach ripercorrerà nel corso della serata a tema “About X-Ray Beach” la storia dello Sbarco raccontata a fumetti utilizzando foto al posto dei disegni.

LA MISSION – Sotto l’egida del Comune di Nettuno sono in programma occasioni d’incontro e di confronto fra fotografia, poesia e musica in un programma che si svolge appunto nelle ultime due settimane del mese. Caratterizza il PhotoFestival, fin dalla sua fondazione, l’intento di richiamare l’attenzione dei media su mission orientate alla solidarietà, conferendo così alla fotografia, alla musica e alla poesia un ruolo socialmente attivo. Quest’anno verrà aiutata la realtà solidale AVIS della zona.

LE MOSTRE – Saranno presenti i circoli fotografici AC Pontina, Foto Club Latina e AF Pixel Ocean con proiezioni e mostre collettive in rappresentanza della FIAF del Lazio. Inoltre, con il delegato regionale della FIAF del Lazio Lucio Governa, si potrà ammirare  un’esposizione di fotografie dal titolo L’attesa con immagini degli iscritti FIAF dei Circoli del Lazio.Tra le altre mostre, centrale è “No Violence” di Michele Simolo: un  progetto fotografico italiano contro la violenza femminile al quale hanno aderito attrici provenienti dal  mondo dello spettacolo ma anche persone comuni; “Nel Silenzio” dell’artista Pina Inferrera; l’exhibition tratta dal calendario solidale 2015, progetto creativo di Leonardo Santoli e Ezio Alessio Gensini in collaborazione con Artisti per la Donazione degli Organi; dalla Sicilia arriverà la talentuosa Noemi Guglielmino e non mancherà la selezione di 40 autori da tutta Italia per la Photogem Exhibition, lo stampatore ufficiale del Festival.

LABORATORIO DI SCRITTURA CREATIVA – Verrà inoltre presentato il laboratorio di scrittura creativa ‘Step by Step’ che consiste in un incontro di tre ore in cui verranno introdotti i concetti base di una tecnica singolare ideata dallo scrittore Dario Amadei. Sarà una delle novità di quest’anno, infatti, la promozione dell’attività della foto e biblioterapia, un’arte terapeutica diffusa nei paesi anglosassoni. Questo laboratorio verrà presentato in apertura di Festival proponendo la scrittura creativa come uno strumento utile nella vita di tutti i giorni per imparare a comunicare e a far fluire liberamente le proprie idee (la tecnica di scrittura creativa utilizzata da Elena Sbaraglia e Dario Amadei può essere utilizzata anche attraverso l’uso di immagini fotografiche).

OSPITI ILLUSTRI – Tra un click e l’altro ci saranno premiazioni a tema per i partecipanti ai concorsi ma anche riconoscimenti importanti alla carriera di vari artisti ed appuntamenti con autori e nomi altisonanti della fotografia e della cultura, quali: oltre ai già citati Oliviero Toscani e Fausto Podavini, ricordiamo il maestro Franco Fontana, i critici Walter Guadagnini ed Enzo Carli, il cantautore Franco Battiato che interverrà attraverso un contributo video, il comico Maurizio Battista, i poeti Tomaso Binga e Beppe Costa, il cantautore e paroliere Roberto Ferri, il giornalista e dirigente  Rai1 Angelo Mellone, l’artista di spettacolo Barbara Braghin, le attrici Cathy Marchand e Demetra Hampton, il regista e conduttore Sky Anthony Peth e moltissimi altri. Impossibile citarli tutti: ogni anno, a presenze attese si uniscono all’ultimo presenze inattese altrettanto famose, attirate dalla varietà e qualità di contenuto che la Città è in grado di offrire all’interno di un unico contenitore come il NettunoPhotoFestival. Tra i premiati del festival, anche se non presenti fisicamente, figurano anche nomi come Enrico Vanzina e Novella Calligaris.

 

20 agosto 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti