La “Danae” di Gentileschi all’asta a New York

Uno dei più importanti capolavori barocchi sarà messo all’asta il prossimo 28 gennaio da Sotheby’s a New York
La “Danae” di Gentileschi all’asta a New York
Orazio Gentileschi's Danaë

MILANO – La bellezza e la preziosità dell’arte italiana è riconosciuta da sempre a livello mondiale e conquista anche oltre Oceano. Dopo aver affascinato i visitatori del Metropolitan Museum of Art di New York negli ultimi due anni, la Danae di Orazio Gentileschi sarà in asta da Sotheby’s il prossimo 28 gennaio 2016 con una stima di $25/35 di milioni. Questo capolavoro è uno dei più importanti dipinti barocchi offerti sul mercato internazionale dal dopoguerra ad oggi. Il dipinto sarà esposto a Londra, Los Angeles, Hong Kong e New York.

STORIA DEL QUADRO – Il dipinto fu commissionato nel 1621 dal nobile genovese Giovanni Antonio Sauli per il suo palazzo di Genova; questo straordinario olio su tela immortala una scena del mito di Danae: la bellissima figlia del Re Acrisio di Argo viene rinchiusa in una stanza segreta per impedirne qualsiasi contatto seduttivo con il mondo maschile. Questo vale per i mortali ma non per Giove che in una metamorfosi divina si materializza innamorato della ragazza in una pioggia di monete d’oro. L’arrivo di Giove è annunciato da Cupido – che scostando il tendaggio – rivela la seducente bellezza di Danae.La Serie Sauli rappresenta una delle commissioni più importanti affidate a Orazio Gentileschi ed include anche la celebre Maddalena Penitente oggi in collezione privata newyorkese, Lot e le Figlie conservato al Getty Museum di Malibu.

ORAZIO GENTILESCHI – Capostipite e maestro del Barocco, Orazio Gentileschi inizia la propria carriera a Roma lavorando in stretto contatto con gli artisti italiani e stranieri della capitale e in particolare fu sedotto dalle opere di Caravaggio. Trasmise la propria arte e maestria pittorica alla formidabile figlia pittrice Artemisia Gentileschi.

LEGGI ANCHE: Nuovo record mondiale per Fontana, 21,7 milioni di euro

CAPOLAVORO SEICENTESCO – Il dipinto mostra la straordinaria abilità di Gentileschi nel dipingere tutte le sfumature della luce e le raffinatezze della bellezza: seta, lini e metalli sono combinati in modo da offrirci una composizione sontuosa e uno degli esempi più alti della pittura del primo Seicento. Vero capolavoro nella produzione di Gentileschi, Danae è uno dei più importanti dipinti barocchi presentati in asta negli ultimi decenni.

© Riproduzione Riservata