”For President”, settant’anni di corsa alla Casa Bianca in mostra a Torino

Ogni quattro anni il mondo segue con il fiato sospeso la lunga corsa alla Casa Bianca: le Elezioni Presidenziali, pur essendo un affare tutto americano, sono l'evento politico che più di ogni altro influenza le sorti economiche e politiche del resto del mondo...
La Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, da oggi fino al 6 gennaio 2013, presenta “For President”, la prima mostra ad essere dedicata a ogni aspetto delle elezioni presidenziali americane, da Kennedy ad Obama

MILANO – Ogni quattro anni il mondo segue con il fiato sospeso la lunga corsa alla Casa Bianca: le Elezioni Presidenziali, pur essendo un affare tutto americano, sono l’evento politico che più di ogni altro influenza le sorti economiche e politiche del resto del mondo. Le campagne elettorali americane sono nella loro specificità eventi di grande teatro, forte emotività e laboratori di strategia mediatica. Ed è proprio da questo presupposto che nasce negli spazi della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, “For President”, da un’idea di Mario Calabresi. Una mostra innovativa che intreccia attualità e arte, attraverso centinaia d’immagini, scattate da anonimi fotografi o da indiscussi maestri della fotografia, video ed installazioni, creando un tessuto espositivo nuovo ed affascinante.

KENNEDY E GLI ALTRI – Partendo da John Fitzgerald Kennedy, il primo presidente che ha raggiunto il resto del pianeta attraverso i media televisivi, “For President” ripercorre la storia delle diverse campagne elettorali, utilizzando il fotogiornalismo, l’arte contemporanea e la grande produzione di gadget e pubblicità dei vari candidati. Negli spazi della Fondazione le opere degli artisti che si sono ispirati alle elezioni per la loro ricerca si mescoleranno con le immagini storiche dell’agenzia Magnum, la più prestigiosa e antica cooperativa di fotografi al mondo. La mostra sarà anche l’occasione per un viaggio nel mondo coloratissimo e affascinante della propaganda: dagli spot pensati per promuovere la propria immagine o per distruggere quella degli avversari, ai manifesti, alla grande produzione di gadget di ogni tipo. Lo spettatore, attraversando le sale della mostra, si troverà ora nei panni di un futuro presidente, ora in quelli del candidato sconfitto, ora in quelli dell’elettore comune, bombardato di immagini e messaggi.

ASPETTANDO IL 6 NOVEMBRE – Da un’idea di Mario Calabresi, esperto inviato speciale e oggi direttore di uno dei più importanti quotidiani nazionali, e dalla testimonianza di Francesco Bonami, cresciuto professionalmente negli Stati Uniti, “For President” sarà il concentrato di un’enorme campagna elettorale che per mezzo secolo si è svolta da una costa all’altra degli Stati Uniti. Dai sogni di Kennedy agli scandali di Nixon, alla sfortuna di Carter, a Bush padre e Bush figlio al carisma di Clinton, alla appassionante sfida fra Hillary ed Obama per arrivare ai nostri giorni. La mostra infatti accompagnerà gli ultimi due mesi di campagna elettorale con conferenze, proiezioni ed eventi speciali, fino a culminare il giorno dell’elezione del 45esimo presidente, il 6 novembre 2012. Per l’occasione lo spazio della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo si trasformerà in una eccezionale sala stampa dalla quale il pubblico potrà seguire i risultati in diretta del più importante evento politico dell’anno.

19 settembre 2012

© Riproduzione Riservata