”Faremo la Biblioteca Nazionale dell’inedito”, la proposta di Dario Franceschini

Un luogo dove raccogliere e conservare per sempre romanzi e racconti di italiani mai pubblicati.' E' questa la 'Biblioteca Nazionale dell'Inedito' proposta dal ministro dei Beni e le attività culturali Dario Franceschini, intervenuto ieri a Roma...

MILANO – ‘Un luogo dove raccogliere e conservare per sempre romanzi e racconti di italiani mai pubblicati.’ E’ questa la ‘Biblioteca Nazionale dell’Inedito’ proposta dal ministro dei Beni e le attività culturali Dario Franceschini, intervenuto ieri a Roma alla premiazione del concorso nazionale Scriviamoci – Passami i tuoi pensieri e le tue emozioni in 30 righe, dedicato agli studenti, in occasione del Maggio dei Libri. La proposta è stasta poi ribadita sullo stesso profilo Twitter di Franceschini.

 

LA BIBLIOTECA DELL’INEDITO – ‘Le storie scritte si conservano e non si perdono più, vorrei lanciare una nuova iniziativa che si chiami biblioteca dell’inedito dove raccogliamo tutti gli inediti che ci sono nel nostro Paese – ha affermato Franceschini nel corso della premiazione – É la memoria di un paese, chissà quante storie di famiglie, quante storie perse che sono patrimonio di un paese e fanno memoria’.

ALLA SCOPERTA DI TALENTI – ‘Scriviamoci è un’idea partita non molto tempo fa – ha spiegato Franceschini – un’iniziativa importante che si affianca a ‘Libriamoci’ che abbiamo promosso per diffondere la lettura e alla quale hanno aderito piu’ di due mila scuole che contribuiscono a colmare un ritardo del nostro Paese’ per quanto riguarda i nuovi lettori e il numero di lettori. L’obiettivo del concorso, ha proseguito il ministro, è ‘scoprire i talenti che ci sono dentro di voi, molti non osano scrivere perché temono di confrontarsi ma scrivere è una terapia straordinaria, è un atto di grande creatività e libertà che tutti dovrebbero fare al di là del talento o dell’essere o meno portati’. Dei 900 elaborati pervenuti sono stati selezionati tre vincitori e tre menzioni speciali. Eleonora Ermacora del liceo scientifico Cremona – Milano si e’ classificata al primo posto con ‘Lettera di una ragazza di periferia’. Seconda classificata, Sara Di Marco del Liceo scientifico Fracastoro di Verona con l’elaborato ‘Un vecchio albero’. Al terzo posto ‘Basta un interruttore’ di Lorenzo Visco del liceo scientifico Mercalli di Napoli.
 

5 giugno 2015
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

dsgsLe storie scritte si conservano e non si perdono piu’, vorrei lanciare oggi una nuova iniziativa che si chiami biblioteca dell’inedito dove raccogliamo tutti gli inediti che ci sono nel nostro Paese. É la memoria di un paese, chissa’ quante storie di famiglie, quante storie perse che sono patrimonio di un paese e fanno memoria’. Cosí Dario Franceschini, ministro dei Beni e delle attivita’ culturali, in occasione della premiazione del Concorso nazionale ‘Scriviamoci – Passami i tuoi pensieri e le tue emozioni in 30 righe’ avvenuta al Liceo Benedetto Croce di Roma. ‘Scriviamoci e’ un’idea partita non molto tempo fa – ha spiegato Franceschini – un’iniziativa importante che si affianca a ‘Libriamoci’ che abbiamo promosso per diffondere la lettura e alla quale hanno aderito piu’ di due mila scuole che contribuiscono a colmare un ritardo del nostro Paese’ per quanto riguarda i nuovi lettori e il numero di lettori.
– See more at: http://www.diregiovani.it/rubriche/mondo-scuola/41557-franceschini-scuola-miur-libri-memorie-premi.dg#sthash.Sc7y9oJU.dpufsafd
‘Le storie scritte si conservano e non si perdono piu’, vorrei lanciare oggi una nuova iniziativa che si chiami biblioteca dell’inedito dove raccogliamo tutti gli inediti che ci sono nel nostro Paese. É la memoria di un paese, chissa’ quante storie di famiglie, quante storie perse che sono patrimonio di un paese e fanno memoria’. Cosí Dario Franceschini, ministro dei Beni e delle attivita’ culturali, in occasione della premiazione del Concorso nazionale ‘Scriviamoci – Passami i tuoi pensieri e le tue emozioni in 30 righe’ avvenuta al Liceo Benedetto Croce di Roma. ‘Scriviamoci e’ un’idea partita non molto tempo fa – ha spiegato Franceschini – un’iniziativa importante che si affianca a ‘Libriamoci’ che abbiamo promosso per diffondere la lettura e alla quale hanno aderito piu’ di due mila scuole che contribuiscono a colmare un ritardo del nostro Paese’ per quanto riguarda i nuovi lettori e il numero di lettori. – See more at: http://www.diregiovani.it/rubriche/mondo-scuola/41557-franceschini-scuola-miur-libri-memorie-premi.dg#sthash.Sc7y9oJU.dpuf
‘Le storie scritte si conservano e non si perdono piu’, vorrei lanciare oggi una nuova iniziativa che si chiami biblioteca dell’inedito dove raccogliamo tutti gli inediti che ci sono nel nostro Paese. É la memoria di un paese, chissa’ quante storie di famiglie, quante storie perse che sono patrimonio di un paese e fanno memoria’. Cosí Dario Franceschini, ministro dei Beni e delle attivita’ culturali, in occasione della premiazione del Concorso nazionale ‘Scriviamoci – Passami i tuoi pensieri e le tue emozioni in 30 righe’ avvenuta al Liceo Benedetto Croce di Roma. ‘Scriviamoci e’ un’idea partita non molto tempo fa – ha spiegato Franceschini – un’iniziativa importante che si affianca a ‘Libriamoci’ che abbiamo promosso per diffondere la lettura e alla quale hanno aderito piu’ di due mila scuole che contribuiscono a colmare un ritardo del nostro Paese’ per quanto riguarda i nuovi lettori e il numero di lettori. – See more at: http://www.diregiovani.it/rubriche/mondo-scuola/41557-franceschini-scuola-miur-libri-memorie-premi.dg#sthash.Sc7y9oJU.dpuf
© Riproduzione Riservata