È aperta la caccia al Wenge, una delle creature protagoniste del nuovo libro di Stefano Benni, “Cari mostri”

Feltrinelli lancia una simpatica iniziativa per lanciare “Cari mostri”, la raccolta di racconti dell’orrore di Stefano Benni. Di cosa si tratta? Di dare la caccia a uno di questi mostri, il Wenge. Ovviamente in libreria…

Feltrinelli lancia una simpatica iniziativa per lanciare “Cari mostri”, la raccolta di racconti dell’orrore di Stefano Benni. Di cosa si tratta? Di dare la caccia a uno di questi mostri, il Wenge. Ovviamente in libreria…

 

MILANO – “Cari mostri”, edito da Feltrinelli, è l’ultima fatica letteraria di Stefano Benni. In libreria dal 13 maggio, con quest’opera l’autore si cimenta con un genere finora esplorato solo occasionalmente, il racconto dell’orrore. Ma Stefano Benni lo fa a modo suo, con ironia, attingendo al grottesco, tuffandosi nel comico e tastando l’angoscia, consegnando al lettore una galleria di memorabili mostri. Tra questi, uno dei più simpatici è il Wenge, una creatura misteriosa che semina panico e morte… e che diventa il bersaglio della caccia lanciata da Feltrinelli!

 

#CACCIAALWENGE – Il Wenge, mostra nato dall’immaginazione di Stefano Benni, è stato realizzato da Pietro Perotti, storico artigiano e amico dell’autore, in 10 esemplari che si nascondono in 10 librerie Feltrinelli in giro per l’Italia. I lettori più curiosi sono invitati a dare la caccia al Wenge, a scovarlo – se ci riescono… e a proprio rischio e pericolo! – e a raccontare l’incontro con il mostro (corredato da una foto che certifichi il loro coraggio) su Instagram, Twitter e partecipando all’evento Facebook. L’hashtag di riferimento è #CacciaalWenge. Le foto più belle e più originali verranno premiate con il Wenge “in carne e ossa” e con una copia di “Cari mostri” con dedica di Stefano Benni. Non ci resta che augurarvi buona caccia!

 

19 maggio 2015

 

 © RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata