BigJump, il concorso dedicato agli scrittori emergenti annuncia i vincitori

Si è svolta ieri sera la tanto attesa premiazione del premio letterario Big Jump, promossa da Rizzoli e Amazon: il primo premio dedicato agli scrittori emergenti. La particolarità? La giuria era composta dai lettori...

Annunciati ieri sera i vincitori di Big Jump, il primo concorso letterario dedicato agli scrittori emergenti. Stefania Balotelli si porta a casa il premio BigJump Rizzoli e Veronica Gussoni il premio BigJump Kindle Direct Publishing

MILANO – Si è svolta ieri sera la tanto attesa premiazione del premio letterario Big Jump, promossa da Rizzoli e Amazon: il primo premio dedicato agli scrittori emergenti. La particolarità? La giuria era composta dai lettori che hanno espresso il loro gradimento leggendo i romanzi in gara direttamente dalla piattaforma Kindle Direct Publishing di Amazon. I vincitori sono due: Stefania Balotelli si aggiudica il Premio BigJump Rizzoli con il romanzo ‘Dimmi se ne vale la pena’ e Veronica Gussoni porta a casa il premio BigJump Kindle Direct Publishing con il suo libro ‘Il cammino delle parole’.

KINDLE DIRECT PUBLISHING – E’ uno strumento veloce, gratuito e facile per autori ed editori, per rendere disponibili i propri libri agli utenti Kindle in Italia e nel mondo. Tutti i romanzi che hanno partecipato al concorso sono disponibili in versione integrale su Kindle Store per il download e la lettura sui dispositivi della famiglia Kindle, eReader e tablet; e – grazie alle applicazioni gratuite di lettura Kindle – su iPad, iPhone, iPod Touch, smartphone e tablet Android.

DIMMI SE NE VALE LA PENA di Stefania BalotelliGinevra ha ventinove anni e sogna di girare il mondo con la sua Nikon. Ha talento, grinta e nessuna paura di mettersi in gioco pur di diventare una fotoreporter. Ma anche se hai le migliori intenzioni, a volte la combini grossa, per esempio intrecciando una relazione clandestina col tuo capo. Quando la moglie scopre tutto, per Ginevra le cose si mettono male: viene licenziata e spedita in una sgangherata rivista locale di Tremiglio, un paese così piccolo che non si trova neanche sulle carte geografiche. Ma come si possono realizzare i propri sogni con quattrocento euro al mese, in un posto dove l’evento dell’anno è la sagra della barbabietola? Eppure, sarà proprio Tremiglio a riservarle più di una sorpresa.

IL CAMMINO DELLE PAROLE di  Veronica Gussoni – Sofia ha una fobia: ha maledettamente paura di guidare. Per questo decide di intraprendere un percorso di psicoterapia presso lo studio medico più vicino a casa, così da poterlo raggiungere a piedi. Sofia adora camminare. Comincia così il suo cammino introspettivo, fatto di tante parole. Ad accompagnarla in questo percorso, oltre alle persone più importanti della sua vita, prima fra tutte il suo grande amore Filippo, ci sarà una colonna sonora, musica classica suonata al pianoforte, che finirà per perseguitarla fino a portarla a rischiare di impazzire. O forse Sofia è già impazzita?! Ma anche se fosse, sarebbe troppo facile. Questa, tuttavia, non è una storia semplice e alla fine lascerà senza parole.

24 giugno 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata