#MissioneMonnaLisa

Vittorio Sgarbi in viaggio per riportare la Gioconda in Italia

In un video pubblicato sui suoi canali social, il critico ha lanciato la sua #MissioneMonnaLisa

MILANO – Vittorio Sgarbi aveva lanciato la provocazione su Facebook: “E’ deciso, riporto la Monna Lisa in Italia. Ho parlato io con i francesi”. Perfino di fronte alla compostezza del critico c’era chi gridava al bluff ma lui non si è lasciato turbare ed ha pubblicato un video in cui lo si vede alla guida della sua auto. La direzione? Parigi!  La sua #MissioneMonnaLisa ha inizio.

dfesg

IL VIDEO MESSAGGIO – Ecco il contenuto del messaggio di Vittorio Sgarbi: “Uno dei più notevoli capolavori italiani è in Francia. E’ arrivato il momento di farlo rientrare da noi“. Così Vittorio Sgarbi è deciso a riportare in Italia la Monna Lisa, nota come la Gioconda, di Leonardo Da Vinci. L’annuncio l’ha dato pubblicando un video sulla sua pagina Facebook in cui annuncia: “Ho parlato io con i francesi per gli accordi, perché le cose bisogna saperle chiedere. E io so farlo”. Poi la chiusura netta: “State zitti coglioni che sto parlando”.

LA GIOCONDA IN FRANCIA – Come tutti ben sanno fu Leonardo stesso a portare con sé in Francia, nel 1516, la Gioconda, che fu acquistata, assieme ad altre opere, da Francesco I. Non è stata rubata da Napoleone a differenza di come alcuni ancora oggi ritengono. Durante la prima e la seconda guerra mondiale il dipinto venne rimosso dal Louvre e conservato in luoghi sicuri. Tante volte il mistero quadro di Leonardo è stato rubato dal museo e forse, oggi, potrebbe tornare in Italia.

 

 

© Riproduzione Riservata