ARTE - Arte contemporanea in Brianza dal 28 giugno al 4 ottobre

”Tracce di contemporaneo. Collezioni di Arte italiana da Lucio Fontana alla contemporaneità nelle ville della Brianza”

“Tracce di contemporaneo” nelle ville della Brianza. Una mostra che raccoglie capolavori artistici del Novecento provenienti da collezioni private. Dal 28 giugno al 4 ottobre si potrà andare alla scoperta delle bellezze architettoniche del territorio e, contemporaneamente...

Un dialogo tra passato e presente, tra palazzi storici e capolavori dell’arte contemporanea. Le ville della Brianza diventano sede di un’importante rassegna che mostra i cambiamenti, le differenze e le peculiarità dei maggiori artisti del Novecento.

 

MILANO – “Tracce di contemporaneo” nelle ville della Brianza. Una mostra che raccoglie capolavori artistici del Novecento provenienti da collezioni private. Dal 28 giugno al 4 ottobre si potrà andare alla scoperta delle bellezze architettoniche del territorio e, contemporaneamente, rileggere trent’anni di storia dell’arte. Fontana, Tancredi, Manzoni e tanti altri che hanno contribuito a scardinare l’idea di arte tradizionale, vengono ospitati nelle sale dei più bei palazzi e delle ville brianzole come Palazzo Borromeo di Cesano Maderno, Villa Filippini di Besana in Brianza, Villa Tittoni di Desio e la Villa Brivio di Nova Milanese.

 
DIVERSE ESPRESSIONI ARTISTICHE A CONFRONTO – Da ieri la splendida Villa Filippini di Besana in Brianza ospita il progetto espositivo “Tracce di contemporaneo. Collezioni di Arte italiana da Lucio Fontana alla contemporaneità nelle ville della Brianza”, promosso dal Comune di Nova Milanese e realizzato grazie al Bice Bugatti Club, in collaborazione con Heart Pulsazioni culturali. Le suggestive sale della villa presenteranno al pubblico una selezione di lavori di artisti italiani nati tra la fine degli anni Quaranta e il 1960. Personalità molto diverse ed eterogenee che hanno condiviso la scena artistica degli anni Novanta per poi prendere strade differenti.

 

DIALOGO TRA VILLE STORICHE E ARTE CONTEMPORANEA – Il progetto è stato realizzato in occasione di “Meet Brianza Expo_Fuori Expo in Brianza”, iniziativa finanziata da Regione Lombardia e Camera di Commercio di Monza e Brianza, con il coordinamento della Provincia di Monza e della Brianza. “Tracce di contemporaneo. Collezioni di Arte italiana da Lucio Fontana alla contemporaneità nelle ville della Brianza”, a cura di Simona Bartolena, presenta una serie di mostre di arte contemporanea allestite nelle splendide cornici di alcune delle più suggestive ville di delizia e sedi storiche della Brianza. L’obiettivo è anche quello di valorizzare ulteriormente il patrimonio artistico e culturale del territorio brianteo creando un armonioso dialogo tra opere contemporanee e ville storiche. Un tour all’insegna dell’arte, dal Novecento fino ai giorni nostri, che percorre le strade del collezionismo brianteo, insieme alla scoperta di bellezze architettoniche del territorio come lo spettacolare Palazzo Borromeo di Cesano Maderno, la Villa Filippini di Besana in Brianza, la Villa Tittoni di Desio e la Villa Brivio di Nova Milanese.

 

OPERE D’ARTE PRIVATE IN ESPOSIZIONE – Le opere, capolavori selezionati dalle raccolte private della provincia di Monza e Brianza, verranno esposte nelle varie sedi per nuclei omogenei, affiancando personalità forti e assai note e artisti da riscoprire, mettendo a confronto linguaggi, grammatiche e tendenze stilistiche. Il percorso partirà simbolicamente da Fontana per arrivare fino alla generazione di artisti formatisi negli anni Ottanta. Da Manzoni a Dadamaino, da Bonalumi a Castellani, da Tancredi a Scanavino, da Uncini a Crippa, da Colombo a Grazia Varisco: un vero e proprio viaggio nella storia dell’arte italiana dagli anni Sessanta agli anni Novanta, alla scoperta dei gioielli nascosti delle collezioni private.

 

LE SEDI E GLI EVENTI – Le mostre potranno essere visitate come mostra “diffusa”, fruibile come unico percorso, ma anche per singole sedi. Per tutta la durata delle esposizioni saranno organizzati una serie di eventi collaterali che valorizzeranno ulteriormente le sedi coinvolte come luoghi di incontri culturali. Un racconto corale, tra arte e società, culturale ma anche umanissimo, per scoprire una Brianza fuori dai luoghi comuni. L’itinerario comprenderà anche il Museo di Arte Contemporanea di Lissone, rinomata sede museale del territorio, che per questa importante iniziativa ospiterà nelle proprie sale espositive una selezione di opere del progetto. Il progetto “Tracce di contemporaneo. Collezioni di Arte italiana da Lucio Fontana alla contemporaneità nelle ville della Brianza”, è stata realizzata in collaborazione con i Comuni di Nova Milanese, Cesano Maderno, Besana in Brianza, Desio e Lissone.

 

29 giugno 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti