MOSTRE E EVENTI

NipPop, Parole e Forme dal Giappone in mostra a Bologna

Dal 18 maggio al 22 maggio 2016 presso la Galleria ONO arte contemporanea
Endless Odyssey: l'universo di Leiji Matsumoto nel collezionismo

 

MILANO – Il Giappone e il fascino esercitato in Italia questo il leitmotiv delle edizioni di Nip-Pop. Per questo inaugura oggi a Bologna ‘ENDLESS ODYSSEY: l’universo di Leiji Matsumoto nel collezionismo’ presso la Galleria ONO arte contemporanea.

NIP-POP – Anche quest’anno ritorna l’appuntamento con NipPop: Parole e Forme da Tokyo a Bologna, che giunge così alla sesta edizione. Grazie al supporto della Scuola di Lingue e Letterature, Traduzione e Interpretazione dell’Università di Bologna, NipPop 2016 proporrà nel weekend del 20, 21 e 22 maggio tre giornate ricche di incontri, workshop ed eventi con artisti, critici e professionisti di fama internazionale. Il tema scelto per quest’edizione e la science fiction made in Japan. E’ innegabile infatti il fortissimo impatto che questa ha esercitato sull’immaginario popolare globale: da Ghost in the shell ai vari Godzilla, da Akira a Metropolis e Summer Wars, la fantascienza giapponese ha plasmato la nostra visione del presente e del futuro.

L’ODISSEA – Endless Odyssey: l’universo di Leiji Matsumoto nel collezionismo, che presenta una selezione di pezzi preziosi dalla collezione privata di Fabrizio Modina, uno dei più importanti collezionisti mondiali di toys fantascientifici, un totale di 6000 giocattoli, che comprendono action figures, gadget e modellini. Una raccolta imponente, all’interno della quale i capolavori di Leiji Matsumoto occupano un posto di rilievo: non a caso Uchū senkan Yamato è in assoluto l’opera di fantascienza alla quale Fabrizio è personalmente più legato.
La mostra Legacy of Evangelion, vedrà invece esposti sfondi, storyboard, grezzi preparatori e filmati inediti di una delle saghe sci-fi più celebri degli anni Novanta. E ancora Another Impact di Georgia Belletti e Rewind & Forward -A tribute to Evangelion’s worlds-, tributo a Evangelion realizzato da parte di alcuni dei più importanti nomi nel settore fumettistico e artistico, coordinato da Ivan Ricci.

DOVE? CHI? – Le attività e gli incontri di NipPop 2016 saranno ospitati in tre sedi: il Quartiere Santo Stefano,con cui si rinnova la collaborazione per il terzo anno,il vicino Piccolo Teatro del Baraccano, e Dynamo, la suggestiva velostazione di recente apertura collocata sotto la scalinata del Pincio in via Indipendenza.
Tra gli ospiti internazionali di questa edizione, il machine designer Shin’ya Ogura, le scrittrici Asano Atsuko e Takano Fumio, Ian Condry dal Massachusetts Institute of Technology, Jaqueline Berndt dalla Kyoto Seika University), Sharalyn Orbaugh della British Columbia University, e tanti altri critici, traduttori, fumettisti e scrittori sia italiani che stranieri.

© Riproduzione Riservata
Commenti