ARTE - Parte "ST-ART, l'artista del mese"

Marco Abisso inaugura “St-Art”, il progetto artistico di Mondadori

Marco Abisso, scultore e pittore milanese, ha aperto l’8 settembre “St-Art, l’artista del mese”, un progetto culturale di Mondadori Store, destinato a presentare e valorizzare i giovani artisti e al tempo stesso ad avvicinare il pubblico all’arte contemporanea.
Marco Abisso apre il nuovo progetto di Mondadori “St-Art”

MILANO – All’interno delle iniziative artistiche promosse da Mondadori, l’8 settembre si è dato il via a “St- Art”, il progetto culturale di Mondadori Store ideato in collaborazione con Art Relation di Milo Goj, nato con l’intento di promuovere artisti emergenti under 40, mettendoli a contatto con un pubblico eterogeneo. Il primo ad esporre da settembre per il progetto St-Art è Marco Abisso: scultore e pittore milanese, classe 1980, diplomato all’Accademia di Belle Arti di Brera, utilizza per le sue opere materiali come metalli, legno e olio

MONDADORI E L’ARTE – Mondadori Store quest’estate ha aperto le proprie porte al mondo dell’arte con una serie di iniziative per la promozione dell’espressione artistica contemporanea nel Megastore di Piazza Duomo a Milano. Già Marco Lodola aveva creato Eden: un’installazione al neon che raffigura una danzatrice luminosa, simbolo femminile e dell’eden incontaminato, mentre sorregge una mela rossa, colore della vita e della passione. Da pochi giorni, invece, ha preso il via “St-Art, l’artista del mese”: nel Mondadori Megastore di Piazza Duomo verranno presentate le opere di giovani artisti, attraverso incontri con performance dal vivo e mostre temporanee.

“ST – ART”– Un calendario di esposizioni con cui Mondadori Store vuole avvicinare i visitatori all’arte e ai suoi giovani esponenti, con la possibilità di acquistare le opere, creando anche un luogo di confronto con l’artista e il curatore. Presso il Mondadori Megastore di Piazza Duomo 1, a Milano, a partire dall’8 settembre 2015, ogni mese, sino a marzo 2016, un giovane artista sarà protagonista di una performance: completerà davanti al pubblico presente la realizzazione di una sua opera, un dipinto, un’installazione o un lavoro digitale. Ogni performance è ispirata a un tema specifico, dalla musica alla moda, dalla lettura ai viaggi. Al termine della performance, presso lo Spazio eventi e mostre del megastore, si inaugurerà la mostra personale dell’artista che sarà in cartello per un mese.

GLI ARTISTI IN MOSTRA – A introdurre l’esposizione saranno un esperto d’arte e lo stesso artista che illustreranno le varie opere e interagiranno con il pubblico. Le opere degli artisti saranno in vendita proprio per favorire l’avvicinamento di un pubblico eterogeneo all’arte.
La rosa dei primi 7 nomi punta su 7 artisti, tre italiani – Marco Abisso, Giovanni Manzoni Piazzalunga e Stefany Savino – e quattro stranieri – Alban Met Hasani, Jang Sung An, Kalina Danailova, Lucia Guadalupe Guillen, ma tutti rigorosamente di scuola italiana, avendo in comune la formazione all’Accademia di Belle Arti di Brera.

MARCO ABISSO, LA MUSICA – Marco Abisso apre il nuovo progetto di Mondadori “St-Art”, che è partito l’ 8 settembre. Con una mostra ispirata alla musica e presentata da Giacinto Di Pietrantonio, Marco Abisso, attraverso una performance dal vivo, “parlerà” al pubblico attraverso il suo linguaggio artistico, piegando e percuotendo i metalli a freddo, stirando le sue articolazioni, violentando la materia come essa violenta lui. Abisso, nel suo lavoro, cerca di re-istituire un valore simbolico al gesto romantico di produrre un manufatto. Non decide nulla a priori, afferma che, soprattutto nelle sculture, l’opera finale è realizzata in parte dalla sua volontà, in parte dall’energia cosmica. Vive nella totale negazione di una possibile speculazione antropologica sul suo operare. E anche nella pittura predilige materiali vissuti, come l’olio esausto. Classe 1980, diplomato all’Accademia di Belle Arti di Brera, Marco Abisso successivamente ha conseguito il Diploma di laurea in Fotografia con Ken Damy nel 2003. Ha vissuto 8 anni a Londra dove ha lavorato, come istruttore bungie jumping. E’ stato anche assistente di Angelo Loconte, detto Kappa (artista, fabbro, inventore), tra Milano e Berlino, luogo nel quale risiede attualmente il maestro. Abisso ha vinto nel 2013 la sezione scultura del Premio Ricoh e nel 2014 la prima edizione di The Eyes, il primo talent show televisivo italiano dedicato all’arte visiva.

APRIRSI ALLA NUOVA ARTE – “Nel mondo contemporaneo è importante sostenere la ricerca dei giovani che arrivano con le loro idee fresche e le loro speranze” – sottolinea Giacinto di Pierantonio – curatore e fra i massimi esperti d’arte, che presenterà la mostra di Marco Abisso. “Proprio quello che sta al centro di “St-Art, l’artista del mese”, promosso da Mondadori Store, un progetto che pone i giovani artisti a stretto contatto con il pubblico, offrendo un luogo per dibattere nel presente nuove idee e forme anche per il futuro. E capire, attraverso le loro opere, le nuove tendenze in cui ci troveremo a vivere”.

10 settembre 2015

© Riproduzione Riservata
Commenti