ARTE - Due paerture straordinarie nel weekend

”Marc Chagall Sogni e Leggende”, ultimi giorni per visitare la mostra a Milano

C’è tempo sino a martedì 20 gennaio 2015 per visitare la mostra Marc Chagall: Sogni e Leggende, aperta gratuitamente al pubblico dal 5 dicembre presso Artcurial Milano, sede italiana della prima casa d’aste francese...

MILANO – C’è tempo sino a martedì 20 gennaio 2015 per visitare la mostra Marc Chagall: Sogni e Leggende, aperta gratuitamente al pubblico dal 5 dicembre presso Artcurial Milano, sede italiana della prima casa d’aste francese, in corso Venezia 22. L’ultima settimana di mostra prevede due aperture pomeridiane per sabato 17 e domenica 18 gennaio, dalle ore 14.00 alle 18.00, un’occasione preziosa per ammirare dieci opere del maestro russo realizzate tra 1944 e 1982, tutte provenienti da un’unica collezione privata.

 

ESPOSIZIONE INTIMA – «Dopo l’esposizione dedicata a Jean-Michel Basquiat nella sede di Artcurial a Bruxelles lo scorso inverno, oggi è la volta di Milano, dove abbiamo deciso di portare una mostra di dieci opere di Marc Chagall. Questa esposizione, volutamente intima, raccolta, rappresenta una sorta di tuffo nel cuore dell’immaginario dall’artista. In seguito alla mostra tutte le opere saranno a disposizione dei collezionisti attraverso il dipartimento di Vendite Private di Artcurial » spiega Francis Briest, co-presidente di Artcurial. 

 

PERCORSO UMANO E ARTISTICO – Le opere selezionate possono essere definite una sorta di sintesi dell’universo pittorico di Marc Chagall: in mostra sono esposti circa quarant’anni di creazioni che tracciano il percorso umano e artistico di Marc Chagall fino alla sua maturità, nel corso di uno dei periodi più felici della sua vita: gli anni francesi, vissuti tra Parigi, Provenza e Costa Azzurra.  Bruno Jaubert, direttore del dipartimento di Arte Moderna della maison Artcurial Briest-Poulain-F.Tajan: « Osservando queste sontuose armonie di blu, di rossi, di verdi, di arancioni e di gialli, da dove sorgono silhouettes di amanti, figure del Circo, animali domestici e generosi bouquet, ci si ritrova a sognare un grande carnevale composto da personaggi fantastici che camminano per le strade di Milano fino a notte fonda ».

LE ESPOSIZIONI IN ITALIA – Ai suoi tempi, già David McNeil aveva messo in guardia alcuni conservatori museali dal pericolo che correvano a lasciare incustodite le tele di Marc Chagall « conosciute per contenere i personaggi più turbolenti, ovviamente insieme a quelli di Jérôme Bosch. Poche persone sanno dei problemi che i responsabili dei musei avevano ogni mattina nel tentativo di rimettere nei propri telai gli eroi delle opere esposte, che al crepuscolo prendevano vita e pretendevano di sgranchirsi le gambe, animando il museo con feste sfrenate ».  Il lavoro di Marc Chagall è già stato protagonista di diverse esposizioni in Italia – sin dal 1948, quando ha rappresentato la Francia nel corso della 24ma Biennale di Venezia –  e poi a Torino, Venezia, Genova, Roma e Pisa.

 

16 gennaio 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti