ARTE - I 100 anni della Galleria d'arte moderna di Palazzo Pitti

Luci sul ‘900, la mostra che celebra i 100 anni delle Gallerie di Palazzo Pitti

Per celebrare il centenario della sua fondazione, la Galleria d'arte moderna di Palazzo Pitti dedica una mostra alle collezioni novecentesche possedute dal museo, che troppo spesso per mancanza di adeguati spazi espositivi...

Già verso la fine del 1800 anche a Firenze, sul modello di Roma e Venezia , si fece strada la necessità di creare una galleria d’arte moderna, che potesse contenere le numerose opere dell’arte ottocentesca toscana, soprattutto macchiaiola, accanto alle novità delle correnti contemporanee. Nel marzo del 1913 nelle sette sale della Galleria dell’Accademia di Firenze, il Direttore generale del Ministero, Arduino Colasanti inaugurò una prima piccola sezione degli spazi museali dedicati all’arte moderna che undici anni dopo, nel giugno 1924, sarebbe approdata a Palazzo Pitti nell’attuale sede

MILANO – Per celebrare il centenario della sua fondazione, la Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti dedica una mostra alle collezioni novecentesche possedute dal museo, che troppo spesso per mancanza di adeguati spazi espositivi, è rimasta relegata nei depositi del museo stesso. Le opere sono ammirabili da oggi fino all’8 marzo 2015.

LA MOSTRA – Inaugura oggi la mostra “Luci sul ‘900”, realizzata a partire dai principali interpreti della cultura figurativa italiana del ‘900: Felice Casorati, Giorgio De Chirico, Filippo De Pisis, Gino Severini, Giuseppe Capogrossi, ecc. che si alternano a quelle degli esponenti del gruppo del ‘Novecento toscano’ di Baccio Maria Bacci e Giovanni Colacicchi. In mostra vi sono le opere acquistate alle varie edizioni delle Biennali veneziane tra il 1925 ed il 1945, alla Quadriennale Romana del 1935, e quelle, molto più numerose, comprate in sede locale presso la Società di Belle Arti di Firenze. In occasione della mostra gran parte dei dipinti sono stati oggetto di restauro conservativo, ben 88 sul totale dei 120 esposti. A corollario delle numerose opere pittoriche, nell’Andito degli Angiolini, verrà presentata anche un’ampia selezione delle opere di grafica che vennero presentate nell’Esposizione Internazionale del Bianco e Nero tenutasi a Firenze nel maggio 1914 presso la Società di Belle Arti.

28 ottobre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti