ARTE - Mostra dal 31 luglio al 30 agosto

”Lo sguardo di…”, la Collezione d’Arte UniCredit per la prima volta a Milano

Arte per tutti i gusti, e arte di ogni epoca. La collezione della Unicredit Art propone in mostra nel suo nuovo polo espositivo, l’Unicredit Pavilion, una selezione di opere che toccano diversi autori ed età; si va dal Cinquecento all’arte moderna e contemporanea.

Inaugurerà oggi alle 18.30 la mostra “Lo sguardo di…” all’Unicredit Pavilion. Più di settanta opere d’arte provenienti dall’ UniCredit Art Collection, una delle principali raccolte europee, scelte e selezionate da 120 “art lover”, saranno visitabili gratuitamente fino al 30 agosto.

 

MILANO – Arte per tutti i gusti, e arte di ogni epoca. La collezione della Unicredit Art propone in mostra nel suo nuovo polo espositivo, l’Unicredit Pavilion, una selezione di opere che toccano diversi autori ed età; si va dal Cinquecento all’arte moderna e contemporanea.
Dopo il concerto fotografico “Sinfonie di scena”, avvenuto due giorni fa, a inaugurare le esposizioni del nuovissimo UniCredit Pavilion arriva quindi la mostra “Lo Sguardo di…”, in programma da venerdì 31 luglio a domenica 30 agosto con ingresso libero. L’esposizione presenta, per la prima volta a Milano, 78 opere della UniCredit Art Collection, una delle principali raccolte d’arte in Europa a livello corporate.

 

BANCHIERI, CRTICI D’ARTE – La particolarità del percorso espositivo proposto sta nel processo di scelta delle opere che ha coinvolto per la prima volta in maniera diretta un centinaio di dipendenti della Banca appassionati d’arte (inclusi alcuni Top Manager), insieme alla Commissione Artistica di UniCredit (Walter Guadagnini, Luca Massimo Barbero e Angelika Nollert).

 

GLI “ART LOVER” – La rosa degli artisti prescelti è stata decisa da critici di eccezione: i dipendenti Unicredit sparsi fra la sede centrale e le filiali in tutta Italia. La particolarità di questa esposizione, oltre a presentare dei capolavori di arte moderna e contemporanea, sta proprio nell’aver coinvolto impiegati, quadri e dirigenti in qualità di curatori e autori. Ai 120 «art lover» che hanno risposto entusiasticamente all’appello è stato chiesto, infatti, di commentare le opere e motivare la loro scelta.

 

LA MOSTRA – “Lo Sguardo di…” racconta, infatti, le loro scelte e il loro gusto in materia d’arte: su una selezione di 300 opere della collezione, dal ‘500 all’arte contemporanea, ogni “art lover” ha indicato l’opera preferita ed espresso le motivazioni della sua scelta con un testo legato alla sua esperienza personale. Le opere saranno allestite all’interno dall’Auditorium del piano terra e sulla “Passerella dell’Arte” che dal primo piano si affaccia sull’Auditorium con un gioco di rimandi.

 

30 luglio 2015

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti