ARTE - Le mostre più attese in Italia nel 2015

Le mostre italiane da non perdere nel 2015

Per gli amanti dell’arte e della cultura si prospetta un anno fitto di appuntamenti irrinunciabili. In concomitanza con Expo 2015 sono molte le esposizioni che si terranno nel capoluogo lombardo...

Da Leonardo a Giotto fino a Matisse e Gaudì, sono molte e interessanti le esposizioni organizzate in Italia per il 2015: ecco le principali

 

MILANO – Dopo le anticipazioni sulle mostre internazionali più attese del 2015, anche in Italia si prospetta un anno fitto di appuntamenti per gli amanti dell’arte e della cultura. In concomitanza con Expo 2015 sono molte le esposizioni che si terranno nel capoluogo lombardo, ma tra Roma, Firenze, Venezia, Ferrara e tante altre città, sono numerose le mostre e le iniziative culturali da non perdere in questo 2015.

 

Ecco le principali:

 

DA BOLDINI AL PONTORMO – Dal 31 gennaio 2015 nella splendida cornice del Castello Estense saranno allestiti alcuni dei capolavori di Giovanni Boldini e Filippo de Pisis, i due pittori ferraresi che furono protagonisti della scena artistica internazionale tra Otto e Novecento. Dall’1 febbraio al 16 giugno ai musei di San Domenico di Forlì si terrà una rassegna su Giovanni Boldini. Al Palazzo Roverella di Rovigo sarà invece allestita “’Il Demone della Modernità. Pittori visionari all’alba del secolo breve”: incentrata sul tema dell’irrompere della modernità, si svolgerà tra il 14 febbraio e il 14 giugno. Parte a Roma il 17 febbraio la mostra “Il Principe dei Sogni. Giuseppe negli arazzi medicei di Pontormo e Bronzino”, al Palazzo del Quirinale fino al 15 aprile. Si sposterà in seguito al Palazzo Reale di Milano, dal 28 aprile al 6 settembre, per raggiungere infine Firenze: Sala de’ Dugento, Palazzo Vecchio, dal 16 settembre al 15 febbraio.

 

TRA MORANDI E MATISSE – Dal 27 febbraio al 21 giugno avrà luogo un’importante rassegna al Complesso del Vittoriano di Roma: “Giorgio Morandi 1890-1964” documenta la produzione artistica del pittore bolognese: un centinaio di dipinti, affiancati dalla produzione grafica. Il 6 marzo si aprirà al Palazzo Ducale di Genova la mostra “Da Kirchner a Nolde. Espressionismo Tedesco”, che presenterà le diverse anime del movimento nel periodo precedente lo scoppio della prima guerra mondiale. Il 13 marzo verrà inaugurata alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo la prima mostra antologica dedicata a Palma il Vecchio, che proseguirà fino al 21 giugno. Dal 19 marzo al 31 agosto a Palazzo Chiablese, Torino, sarà allestita la mostra “Tamara de Lempick”. Il 4 aprile “Arabesque” porterà alle Scuderie del Quirinale di Roma i più importanti lavori di Henri Matisse: dal 4 aprile, circa 100 opere tra dipinti, disegni e costumi teatrali dai più prestigiosi musei americani.

 

LEONARDO E GIOTTO – Con Expo 2015, a Palazzo Reale di Milano il 14 aprile si apre la più grande mostra su Leonardo mai ideata in Italia, che proporrà una visione del genio rinascimentale non mitografica, né retorica né celebrativa, ma trasversale su tutta la sua opera di artista e di scienziato, attraverso temi tra cui il disegno, il confronto con l’antico, i moti dell’animo, i progetti utopistici. Al Palazzo dei Diamanti di Ferrara si inaugurera il 19 aprile “La rosa di fuoco. La Barcellona di Picasso e Gaudí” con capolavori di artisti spagnoli nei decenni tra ‘800 e ‘900. Dal 9 maggio al 22 novembre si terrà presso la Biennale di Venezia la 56/a Esposizione Internazionale d’Arte, curata da Okwui Enwezor e intitolata  “All the World’s Futures”. E ancora segnaliamo dal 22 giugno al 10 gennaio “Natura: Mito e Paesaggio Mondo Antico” e, soprattutto, “Giotto. L’Italia”, dal 2 settembre al 10 gennaio, entrambe al Palazzo Reale di Milano. A ottobre arriverà Balthus alle Scuderie del Quirinale, mentre dal 3 dello stesso mese al 28 febbraio il Palazzo Zabarella di Padova ospiterà ‘Fattori’: circa 100 opere realizzate da uno dei protagonisti del naturalismo di fine ‘800.

 

 

4 febbraio 2015

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti