ARTE - I capolavori dell’Iperrealismo

Le 10 opere d’arte così perfette da sembrare reali

Stiamo per mostrarvi delle fotografie? delle sculture? .. E invece no. Si tratta di disegni e dipinti dove ogni dettaglio è curato con la massima attenzione, tanto da riuscire ad ingannare persino i più esperti…

MILANO – Ma è un dipinto o una fotografia? Di fronte alle 10 opere che stiamo per mostravi, questa domanda appare assolutamente lecita, ma vi possiamo assicurare che si tratta di tele e disegni, realizzati con estrema accuratezza dei particolari, che sorprendono per la loro straordinaria fedeltà al dato reale. Ad olio o a matita, questi capolavori dell’Iperrealismo spaziano dall’epidermica resa fisiognomica agli “scatti” pittorici di un frammento di viva quotidianità. Di seguito ecco le sorprendenti 10 opere d’arte.

Omar Ortiz, classe 1977. Vive a Guadalajara, in Messico, dove è nato. Nel 2002, dopo la laurea in Graphic Design, grazie alla quale apprese diverse tecniche come disegno, pastello, carboncino, acquerello, acrilico e aerografo, decise di dedicarsi stabilmente alla pittura, in particolare alla tecnica dell’olio su tela.

Ben Weiner, nato nel 1980, vive e lavora a Brooklyn. Le sue opere sono state esposte in numerosi musei americani, in particolare a Los Angeles e a New York, sia in mostre personali che collettive. Prima di diventare artista lui stesso, è stato assistente di Jeff Koons, Kim Sooja e Amy Yoes.

 

Bryan Drury, nato nel 1980 a Salt Lake City, nello Utah, vive e lavora a New York. Segnalato dall’Economist tra gli “artisti da vedere”, ha esposto sia in America che in Europa. Grazie al suo talento, è stato contattato dal TIME che gli ha commissionato la foto di copertina dedicata a Papa Francesco, “uomo dell’anno 2014”.

Diego Fazio,in arte DiegoKoi, è nato nel 1989 a Lamezia Terme. Affacciatosi al mondo dell’arte da autodidatta, ben presto ha maturato una tecnica precisa e raffinatissima, vincendo numerosi premi nazionali e internazionali.

Lo scozzese Paul Cadden, classe 1964, compì la sua formazione a Glasgow. Specializzandosi successivamente nelle illustrazioni e animazioni in 3D, stupisce con le sue opere iperrealiste.

Gregory Thielker nasce nel 1979 in New Jersey. Le sue originalissime creazioni ad olio su tela, ci restituiscono la sensazione di piovosi spazi urbani percepiti attraverso un vetro bagnato dalla pioggia.

Le originalissime tele ad olio della newyorkese Lee Price, hanno come soggetto donne colte in gesti assolutamente quotidiani, compiuti nel contesto intimo di una camera da letto o nella vasca da bagno. L’occhio di chi osserva è spudoratamente voyeur, quasi guardasse da uno spioncino di una porta.

Animali selvaggi sono i soggetti preferiti di Ray Hare, classe 1950.

Il colore esplode insieme alla ricchezza dei dettagli nel ritratto realizzato da Samuel Silva.

Colpiscono per l’immediatezza i volti realizzati a matita dall’inglese Kevin Okafor.

 

 

20 gennaio 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti