Il made in Italy al Victoria and Albert Museum

L’arte italiana del glamour arriva in mostra a Londra

La prima grande esibizione che esamina il ricco e influente contributo dell'Italia al mondo della moda dalla fine della Seconda Guerra mondiale ad oggi, questa è la mostra ''The Glamour of Italian Fashion 1945-2014''...

”The Glamour of Italian Fashion 1945-2014” è in mostra dal 5 aprile fino al 27 luglio presso il Victoria and Albert Museum nella capitale londinese

MILANO – La prima grande esibizione che esamina il ricco e influente contributo dell’Italia al mondo della moda dalla fine della Seconda Guerra mondiale ad oggi, questa è la mostra ”The Glamour of Italian Fashion 1945-2014” organizzata dal Victoria and Albert Museum dal 5 aprile fino al 27 luglio. Essa tratterà i fattori che rendono unica l’industria della moda italiana, dall’utilizzo di materiali di lusso all’esperta produzione tessile alla manifattura specializzata.

LA MOSTRA – La mostra attinge dagli archivi italiani di settore: la storia della moda italiana verrà esplorata attraverso le personalità più influenti del settore e le aziende che hanno contribuito a creare la reputazione di qualità e stile all’interno del contesto sociale e politico dal dopoguerra a oggi. In esposizione ci saranno circa 100 pezzi tra abbigliamento ed  accessori delle più importanti case di moda italiane , tra cui Dolce & Gabbana, Giorgio Armani, Fendi, Gianfranco Ferré, Gucci, Missoni, Prada, Pucci e Versace, fino alle nuove generazioni di talenti come Giambattista Valli e Fausto Puglisi e i lavori del giovane duo di designer Valentino Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli. Sarà anche evidenziata la creatività di personaggi influenti  ma meno noti del dopoguerra, come le Sorelle Fontana e Mila Schön, assieme ad innovatori di design come Walter Albini.

LA STORIA DELLA  MODA ITALIANA – Verrà ripercorso lo spostamento della percezione internazionale verso la moda italiana, dalla famosa sfilata dei primi anni cinquanta tenutasi a Firenze organizzata da Giovanni Battista Giorgioni, che spinse la moda italiana sulla scena mondiale offrendo per la prima volta una valida alternativa alle passerelle parigine. Sarà anche esaminato l’impatto dei tanti film di Hollywood che sono stati girati in location italiane durante gli anni 1950 e 1960. Durante questo periodo, star come Audrey Hepburn e Elizabeth Taylor sono diventate ambasciatrici dello stile della moda italiana, alimentando l’interesse internazionale per l’abbigliamento di lusso made in Italia . “The Glamour of Italian Fashion” metterà in evidenza l’eccezionale qualità di tecniche, materiali e competenze per le quali l’Italia è diventata famosa. 

LA MODA OGGI – L’esposizione tratterà come stilisti italiani , produttori , stampa e relativi industrie stanno affrontando il passaggio delle nuove tendenze di oggi, come lo spostamento della produzione all’estero, il fast-fashion , l’internet retail e la nuova comunicazione digitale. La mostra si concluderà con una serie di filmati in cui vengono intervistati i protagonisti dei vari settori di progettazione, fabbricazione e distribuzione per discutere sulle sfide e le tendenze che influiranno e plasmeranno il futuro della moda italiana.

3 aprile 2014 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti