CULTURA - La presa di posizione dopo gli iscresciosi episodi di Roma

Incidenti a Roma, il Feyenoord paghi i danni e venga estromesso per 2 anni da tutte le competizioni europee

Non è accettabile che un gruppo di tifosi scalmanati metta in ginocchio la Capitale per due giorni. L’Olanda e il Feyenoord riconoscano le loro responsabilità e risarciscano Roma degli ingenti danni subiti. La Barcaccia, monumento del Bernini conosciuto in tutto il mondo...

Ciò che è accaduto ieri a Roma è inammissibile. Non è accettabile che un gruppo di tifosi scalmanati metta in ginocchio la Capitale per due giorni. L’Olanda e il Feyenoord riconoscano le loro responsabilità e risarciscano Roma degli ingenti danni subiti. La Barcaccia, monumento del Bernini conosciuto in tutto il mondo, restaurato solo 5 mesi fa dopo 3 anni di lavori con un investimento di 200mila euro, necessiterà ora di un ulteriore intervento, con l’ammontare dei danni ancora da stabilire.

 

Per il club olandese sono necessarie una squalifica di almeno 2 anni dalle competizioni europee e sanzioni pecuniarie severe che responsabilizzino squadre e tifoserie. Il calcio deve essere strumento di unificazione e gioia, spesso invece diventa pretesto e palcoscenico per gruppi di ultras facinorosi e violenti che si arrogano il diritto di arrivare in Italia e distruggere il patrimonio artistico di una città magnifica come Roma.

 

Sarebbe interessante capire cosa sarebbe successo se fosse stata una squadra italiana a seminare il terrore in Olanda. L’opinione pubblica europea non ha infatti dato il giusto rilievo a questi episodi, facendoli passare sottotraccia. L’impressione è che a parti inverse la condanna sarebbe stata unanime e severa. Il Governo dovrebbe mettere in atto una politica di tolleranza zero affinché questi episodi non si ripetano perché, se è pur vero che le forze dell’ordine italiane si sono dimostrate inefficaci, è altrettanto vero che una partita di pallone non può giustificare né far scaturire episodi di guerriglia urbana che danneggiano l’immagine del nostro Paese nel mondo.

 

Saro Trovato

 

20 febbraio 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti