Arte d'estate

Gli appuntamenti culturali e le mostre da non perdere quest’estate in Italia

L'Artiamo in viaggio di oggi è trasversale, poiché non ci siamo focalizzati su una città in particolare, ma piuttosto abbiamo scelto di segnalarvi tutti gli appuntamenti artistici di quest'estate, dalla Svizzera alla Sicilia...

Non solo mare o montagna. Il turismo estivo passa anche dalle città d’arte; ben lo sanno i turisti, soprattutto quelli stranieri, che da anni affollano il nostro Paese anche a luglio e ad agosto. Quest’oggi vi segnaliamo alcuni tra gli appuntamenti artistici di quest’estate, dalla Svizzera alla Sicilia, perché sempre più città puntano su eventi d’arte, rivolgendosi ad un pubblico che anche in questo ambito è sempre meno stagionalizzato

MILANO – L’Artiamo in viaggio di oggi è trasversale, poiché non ci siamo focalizzati su una città in particolare, ma piuttosto abbiamo scelto di segnalarvi alcuni tra gli appuntamenti artistici di quest’estate, dalla Svizzera alla Sicilia, passando per la Toscana, la Liguria e ovviamente il Veneto.

NORD – Cominciamo dalla Val d’Aosta, col Museo Archeologico Regionale di Aosta, dove è stata allestita la bellissima mostra “Una Stagione Informale. Capolavori della Collezione Reverberi”, una selezione di circa un centinaio di opere della collezione d’arte del musicista Gian Piero Reverberi, che illustrano la ricchezza della pittura informale in ambito europeo. Tra Lombardia e Piemonte, una serie di appuntamenti tra natura e arte in sedi affascinati: le Isole Borromee sul Lago Maggiore sfoggiano le coloratissime fioriture estive e mostrano i restauri che i Principi hanno voluto sui loro Palazzi. Alla Rocca di Angera è il momento per ammirare, oltre alla collezione di antiche bambole e giocattoli, il Giardino Medievale. Un altro giardino storico, anzi un immenso parco ricco di alberi storici, è da ammirare al Castello di Miradolo, nel pinerolese. A Genova, non può mancare un salto alla Villa del Principe, residenza storica dei Doria Pamphili, dove è allestita la mostra “Imperatori di Luce”. A partire dal Rinascimento le grandi famiglie italiane usano infatti far raffigurare gli Imperatori Cesari per le loro Gallerie e Giardini come status symbol del potere raggiunto. La famiglia Doria Pamphilj non fa eccezione e la nuova Serie Contemporanea, è stata commissionata dai coniugi Floridi Doria Pamphilj a Ria Lussi nella primavera del 2013.

Spostandosi a Sondrio, alla Galleria Credito Valtellinese meritano sicuramente una visita “The Valley Tales”, gli scatti di Alberto Bianchi. Dalla Valtellina oltrepassiamo la frontiera e andiamo in Svizzera, nel Canton Ticino. Alla Pinacoteca Züst, di Rancate è possibile ammirare due mostre: “La fragile bellezza. Ceramiche italiane d’arte tra Liberty e Informale” che indaga l’Arte del Novecento da una prospettiva del tutto nuova, quella delle ceramiche d’arte prodotte da designer, artisti e manifatture italiane; e “Rosetta Leins. Vita e opere di una pittrice anticonformista. 1906-1966”, personale di una delle migliori pittrici svizzere. A Trento invece al Castello del Buonconsiglio “Rinascimenti eccentrici” la grande mostra dedicata a Dosso Dossi, con un ampio programma di iniziative collegate. La rassegna propone un confronto tra le principali opere del Dosso realizzate per i diversi committenti, da Ferrara a Pesaro fino a Trento.

Infine il Veneto. L’intera regione si è mobilita intorno al genio di Paolo Veronese, celebrato da importanti esposizioni a Verona (al Palazzo della Gran Guardia) e Vicenza (al Palladio Museum), e presente, oltre che nelle mostre, in decine di ville, palazzi, monasteri, chiese con opere di straordinario fascino cromatico.

Infine Venezia dove, in contemporanea alla Biennale di Architettura, sono tappe d’obbligo la mostra “Mikhail Roginsky. Beyond the Red Door” all’Università Ca’ Foscari e, alla Fondazione Querini Stampalia, “Nel segno di Carlo Scarpa”. La mostra racconta la relazione fra il maestro veneziano e architetti e artisti contemporanei che hanno interpretato lo spazio Carlo Scarpa in Fondazione: da Candida Höfer a Michelangelo Pistoletto, solo per fare alcuni nomi.

CENTRO – Tre gli appuntamenti imperdibili in Toscana. A Viareggio, al Centro Matteucci per l’Arte Moderna fino a metà ottobre è possibile visitare la mostra “Moses Levy. Luce marina”, un’eccezionale quanto ragionata selezione di opere degli anni 1915-‘35 che punta a rievocare la Viareggio cosmopolita, magica e gaia di quel ventennio. A Prato il nuovo museo di Palazzo Pretorio propone un ricco calendario d’eventi con l’iniziativa ‘Estate al Museo’ e con il suo patrimonio d’arte che spazia dagli anni di Lippi, Donatello al Novecento di Lipchitz. Il terzo appuntamento non è con una mostra ma con un luogo mitico. Ci riferiamo a Pienza, città ideale nel cuore della Val d’Orcia, che nell’estate propone, tra i tanti eventi, il Festival del Teatro, a Montichiello.

In Umbria si possono percorrere gli itinerari e i luoghi che il grande Steve McCurry ha fissato sulla pellicola, collegati alla bellissima mostra “Sensational Umbria” allestita a Palazzo della Penna e all’Ex-Fatebenefratelli. Ad Ascoli Piceno, invece, nel pieno delle Marche è possibile scoprire la potenza della scultura di Giuliano Giuliani in mostra al Forte Malatesta. Segnaliamo inoltre la rassegna ‘Arte in Centro‘, un ricco programma di eventi collaterali e mostre che si snodano per più di 100 km tra le Marche e l’Abruzzo, portando la cultura contemporanea nei borghi e nelle città.

SUD & ISOLE – La Basilicata offre un appuntamento d’eccezione, sia per la mostra “Scultura lucana contemporanea” sia per il contesto in cui è allestita: i Sassi di Matera e più esattamente le chiese rupestri della Madonna della Virtù e di San Nicola dei Greci. In Sicilia il Credito Siciliano propone nella sua sede espositiva di Acireale un’affascinante monografica dedicata a Gionata Xerra dal titolo “Gionata Xerra. Travellers. Esperienze, racconti, immagini, sguardi” mentre in Sardegna, Maria Lai, la più europea ed internazionale artista sarda, è celebrata nelle città di Cagliari, Ulassai e Nuoro con la grande mostra ‘Ricucire il mondo‘.

26 luglio 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti