Sei qui: Home » Arte » Europei 2016, le città da vedere in Francia dal punto di vista artistico
oltre il calcio

Europei 2016, le città da vedere in Francia dal punto di vista artistico

Le mete degli Europei e le loro incantevoli bellezze tra arte, natura e cultura

MILANO – Partono gli Europei di calcio 2016, con 30 giorni di divertimento, 24 squadre, 51 partite. Lione è la prima città dove giocheranno gli azzurri e per chi ha intenzione di seguire e sostenere la Nazionale in Francia, ecco qualche bel posto da visitare.

LIONE – Con la sua lunga storia, Lione oggi è la terza città più grande di Francia. Nota per la sua architettura storica, la gastronomia e per la vivace scena culturale è composta da vari quartieri, ognuno con la propria parte di tesori interessanti. Ad esempio, la Croix-Rousse è nota per centinaia di passaggi nascosti, Fourvière vanta rovine romane e chiese gotiche, e Brotteaux ospita il bellissimo parco Tête d’Or. Da non perdere? La Vieux Lyone.

PARIGI – Attirando più di 45 milioni di visitatori ogni anno, Parigi è la destinazione turistica più popolare del mondo. Soprannominata in diversi modi  – la città delle luci, la città dell’amore e la capitale della moda – Parigi è la capitale della Francia, nota per la sua atmosfera romantica, offre anche molte attrattive storiche: come la Torre Eiffel, l’Arco di Trionfo e la cattedrale di Notre Dame, la Chiesa del Sacro Cuore, Versailles, i Campi Elisi. Parigi è anche la sede di alcuni dei più bei musei del mondo che includono il Museo del Louvre e il Musée d’Orsay.

NIZZA – C’è un sano mix di vecchio e nuovo a Nizza quando si tratta di belle arti. Dal punto di vista contemporaneo, il campione ineguagliabile della scena è il Musée d’Art Moderne et d’Art Contemporain. La sua grande collezione permanente offre una buona rappresentazione del Nizza School di New Realismo e Pop Art. La Galerie Jean Renoir è un campione di up-and-coming, con giovani talenti locali, ed è gratuita. Il Musée Matisse ospita un gran numero di dipinti dell’artista, disegni, incisioni ed effetti personali all’interno di una villa del 17 ° secolo. Il Musée National Message Biblique Marc Chagall propone alcuni dei capolavori del maestro. Segnaliamo da vedere anche la cattedrale ortodossa.

 MARSIGLIA – E’ una delle città più antiche d’Europa e la seconda città più grande della Francia, nonché un importante porto del Mediterraneo. Marsiglia, situata al largo della costa sud-est della Francia, vanta un clima idilliaco, rovine romane, architettura medievale e luoghi culturali distinti. Da non perdere Palais  de Longchamp e Villa mediterranée.

LILLE – Cosmopolita affonda le sue radici nella cultura fiamminga, da non perdere la piazza principale Grand Place con la maestosa Colonne de la Déesse e la Vecchia Borsa. Consigliata una bella passeggiata per scoprire tutte le incantevoli bellezze della città magari fino il Museo Lam che vanta una ricca collezione di arte moderna e contemporanea, o fino alla Piscine il museo allestito in un’antica piscina Art Decò.

TOLOSA – La “Ville Rose”  chiamata così per i suoi storici edifici in mattoni è una delle città più note della Francia. Da vedere la Cattedrale di s. Saturnino che è la più grande chiesa romana d’occidente o il “canal du Midi” patrimonio Unesco.

SAINT-ÉTIENNE – Saint-Étienne è un comune francese capoluogo del dipartimento della Loira, nella regione del Rodano-Alpi. Fondata sul sito della fabbrica di armi “Manufatti d’Armi di St-Etienne”, nel cuore del distretto creativo di fabbricazione-Plaine-Achille, la Cité du Design è un centro di istruzione superiore, ricerca e sperimentazione, conferenze e mostre. Molto particolare anche lo stadio Stadio Geoffroy Guichard battezzato  “Le Chaudron”. Da non perdere le vie del quartiere di Saint-jaques, il borgo medievale di Saint-Victor e le gole della Loira, ma anche il Museo d’Arte Moderna.

SAINT-DENIS – Saint-Denis è un comune francese di 106 927 abitanti situato nel dipartimento della Senna-Saint-Denis nella regione dell’Île-de-France. L’affascinante città di Saint-Denis è pronta a stupirvi con ad esempio il vivace quartiere di La Plaine, l’antichissima Basilica di Saint-Denis, dove sono seppelliti 75 regnanti.

LENS – La città ha una lunga storia come centro minerario per l’estrazione del carbone fattore che l’ha caratterizzata fino agli anni Sessanta. Vicina a Lille (le separano solo 28 km) Lens è unn vivace centro culturale grazie al Lens-Louvre inaugurato qualche anno fa. In questo momento la galleria ospita i capolavori di Le Brun il pittore del re Sole.

MONT-SAINT-MICHEL – L’isola rocciosa di Mont Saint-Michel si trova al largo della costa nord-occidentale della Francia in Normandia. L’isola è uno dei posti più popolari da visitare in Francia per le belle strutture medievali, come l’abbazia di Mont Saint-Michel. La struttura è stata costruita dai monaci devoti nel 708 dC.

BORDEAUX – Bordeaux è una città importante celebre anche per le sue architetture e ricca di siti storici. Il centro della città di Bordeaux, dispone di più di 350 strutture storiche e punti di riferimento che includono chiese medievali e suggestivi vecchi ponti, come il Ponte de Pierre. La città dispone anche di diverse belle piazze tra cui Place de la Bourse, famosa per il suo effetto specchio. Una visita a Bordeaux non sarebbe completa senza immergersi nel verde o ammirare i capolavori al Museo delle belle arti o al Grand theatre.

 

copertina: Viaggiamo.it

© Riproduzione Riservata