Europei 2016, le città da vedere in Francia dal punto di vista artistico

Le mete degli Europei e le loro incantevoli bellezze tra arte, natura e cultura
Marsiglia
Marsiglia

MILANO – Partono gli Europei di calcio 2016, con 30 giorni di divertimento, 24 squadre, 51 partite. Lione è la prima città dove giocheranno gli azzurri e per chi ha intenzione di seguire e sostenere la Nazionale in Francia, ecco qualche bel posto da visitare.

LIONE – Con la sua lunga storia, Lione oggi è la terza città più grande di Francia. Nota per la sua architettura storica, la gastronomia e per la vivace scena culturale è composta da vari quartieri, ognuno con la propria parte di tesori interessanti. Ad esempio, la Croix-Rousse è nota per centinaia di passaggi nascosti, Fourvière vanta rovine romane e chiese gotiche, e Brotteaux ospita il bellissimo parco Tête d’Or. Da non perdere? La Vieux Lyone.

PARIGI – Attirando più di 45 milioni di visitatori ogni anno, Parigi è la destinazione turistica più popolare del mondo. Soprannominata in diversi modi  – la città delle luci, la città dell’amore e la capitale della moda – Parigi è la capitale della Francia, nota per la sua atmosfera romantica, offre anche molte attrattive storiche: come la Torre Eiffel, l’Arco di Trionfo e la cattedrale di Notre Dame, la Chiesa del Sacro Cuore, Versailles, i Campi Elisi. Parigi è anche la sede di alcuni dei più bei musei del mondo che includono il Museo del Louvre e il Musée d’Orsay.

NIZZA – C’è un sano mix di vecchio e nuovo a Nizza quando si tratta di belle arti. Dal punto di vista contemporaneo, il campione ineguagliabile della scena è il Musée d’Art Moderne et d’Art Contemporain. La sua grande collezione permanente offre una buona rappresentazione del Nizza School di New Realismo e Pop Art. La Galerie Jean Renoir è un campione di up-and-coming, con giovani talenti locali, ed è gratuita. Il Musée Matisse ospita un gran numero di dipinti dell’artista, disegni, incisioni ed effetti personali all’interno di una villa del 17 ° secolo. Il Musée National Message Biblique Marc Chagall propone alcuni dei capolavori del maestro. Segnaliamo da vedere anche la cattedrale ortodossa.

 MARSIGLIA – E’ una delle città più antiche d’Europa e la seconda città più grande della Francia, nonché un importante porto del Mediterraneo. Marsiglia, situata al largo della costa sud-est della Francia, vanta un clima idilliaco, rovine romane, architettura medievale e luoghi culturali distinti. Da non perdere Palais  de Longchamp e Villa mediterranée.

LILLE – Cosmopolita affonda le sue radici nella cultura fiamminga, da non perdere la piazza principale Grand Place con la maestosa Colonne de la Déesse e la Vecchia Borsa. Consigliata una bella passeggiata per scoprire tutte le incantevoli bellezze della città magari fino il Museo Lam che vanta una ricca collezione di arte moderna e contemporanea, o fino alla Piscine il museo allestito in un’antica piscina Art Decò.

TOLOSA – La “Ville Rose”  chiamata così per i suoi storici edifici in mattoni è una delle città più note della Francia. Da vedere la Cattedrale di s. Saturnino che è la più grande chiesa romana d’occidente o il “canal du Midi” patrimonio Unesco.

SAINT-ÉTIENNE – Saint-Étienne è un comune francese capoluogo del dipartimento della Loira, nella regione del Rodano-Alpi. Fondata sul sito della fabbrica di armi “Manufatti d’Armi di St-Etienne”, nel cuore del distretto creativo di fabbricazione-Plaine-Achille, la Cité du Design è un centro di istruzione superiore, ricerca e sperimentazione, conferenze e mostre. Molto particolare anche lo stadio Stadio Geoffroy Guichard battezzato  “Le Chaudron”. Da non perdere le vie del quartiere di Saint-jaques, il borgo medievale di Saint-Victor e le gole della Loira, ma anche il Museo d’Arte Moderna.

SAINT-DENIS – Saint-Denis è un comune francese di 106 927 abitanti situato nel dipartimento della Senna-Saint-Denis nella regione dell’Île-de-France. L’affascinante città di Saint-Denis è pronta a stupirvi con ad esempio il vivace quartiere di La Plaine, l’antichissima Basilica di Saint-Denis, dove sono seppelliti 75 regnanti.

LENS – La città ha una lunga storia come centro minerario per l’estrazione del carbone fattore che l’ha caratterizzata fino agli anni Sessanta. Vicina a Lille (le separano solo 28 km) Lens è unn vivace centro culturale grazie al Lens-Louvre inaugurato qualche anno fa. In questo momento la galleria ospita i capolavori di Le Brun il pittore del re Sole.

MONT-SAINT-MICHEL – L’isola rocciosa di Mont Saint-Michel si trova al largo della costa nord-occidentale della Francia in Normandia. L’isola è uno dei posti più popolari da visitare in Francia per le belle strutture medievali, come l’abbazia di Mont Saint-Michel. La struttura è stata costruita dai monaci devoti nel 708 dC.

BORDEAUX – Bordeaux è una città importante celebre anche per le sue architetture e ricca di siti storici. Il centro della città di Bordeaux, dispone di più di 350 strutture storiche e punti di riferimento che includono chiese medievali e suggestivi vecchi ponti, come il Ponte de Pierre. La città dispone anche di diverse belle piazze tra cui Place de la Bourse, famosa per il suo effetto specchio. Una visita a Bordeaux non sarebbe completa senza immergersi nel verde o ammirare i capolavori al Museo delle belle arti o al Grand theatre.

 

copertina: Viaggiamo.it

© Riproduzione Riservata