Creare riduce lo stress, aiuta tutti non solo gli artisti

I ricercatori hanno scoperto che 45 minuti di attività creativa riduce significativamente lo stress nel corpo.

MILANO – L’arte fa bene e questo lo sappiamo bene tutti. Non c’è bisogno di essere affetti dalla sindrome di Stendhal per comprenderne il potere, né di essere talentuosi artisti o profondi conoscitori della materia. Sì, secondo studi scientifici recenti ci si può dedicare all’arte per diletto anche se non si è particolarmente dotati. Applicarsi con attività creative giova all’umore e allenta lo stress!

.    

LO STUDIO – Come riporta questo articolo dell’Huffington Post la creatività è per tutti: i risultati pubblicati nel Journal of American Art Therapy Association dimostrano che “45 minuti di attività creativa riducono significativamente lo stress nel corpo, a prescindere dall’esperienza artistica o il talento”. Insomma non c’è bisogno di essere Leonardo Da Vinci per beneficiare dell’arte. Ha spiegato Girija Kaimal, assistente professore di Art therapy a Drexel: “Non è stato sorprendente, perché questa è l’idea di base dell’art-therapy: ognuno è creativo e può esprimersi nelle arti visive quando si lavora in un ambiente favorevole. Detto questo, mi aspettavo forse che gli effetti fossero più forti per quelli con più esperienza (nel campo)”.

.

I RISULTATI – Per lo studio, 39 adulti, dai 18 a 59 anni, sono stati invitati a partecipare creando. Sono stati utilizzati materiali cartacei, argilla e collage per 45 minuti di libera creazione, senza ulteriori direttive. Un art therapist era sul posto nel caso in cui i partecipanti avessero avuto qualsiasi domanda o dubbio. Dopo l’esperimento i ricercatori hanno testato i livelli di cortisolo dei partecipanti. Circa il 75 per cento dei partecipanti aveva bassi livelli di cortisolo, quindi un bassa livello di stress. Sebbene l’esatta quantità di cortisolo variava leggermente tra i partecipanti, questi livelli non corrispondevano alla loro precedente esperienza nel campo delle arti. Né corrispondevano con i mezzi artistici con cui i partecipanti hanno scelto di lavorare, come sospettava Kaimal.

.

L’ARTE PER TUTTI – Questo studio non fa che certificare ulteriormente l’importanza dell’immaginazione e delle creatività che prescinde dalle proprie abilità artistiche. Cosa state aspettando quindi? Correte a comprare tele e pennelli e dimenticate lo stress!

© Riproduzione Riservata