Modigliani da record

Asta record per Modigliani a New York

Il celebre quadro di Modigliani “Nu’ Couchè” è stato battuto all’asta per 170, 4 milioni di dollari, ieri da Christie's a New York.
Asta record per Modigliani a New York

MILANO – Nove minuti intensi scanditi da un susseguirsi di offerte e rilanci con cifre da capogiro. 170,4 milioni di dollari. È questo il costo finale per cui è stato venduto il celebre dipinto “Nu’ Couché” di Amedeo Modigliani durante l’asta che si è tenuta ieri, 9 novembre, da Christie’s a New York. Per la prima volta all’asta, il famosissimo nudo di donna conquista una posizione di spicco tra le opere più quotate: diventa infatti la seconda opera più cara mai venduta all’asta, solo dopo “Le donne di Algeri di Picasso”(179 milioni di dollari).

LEGGI ANCHE: La “Danae” di Gentileschi all’asta a New York

IL QUADRO – “Nu’ Couché” (Nudo disteso con braccia aperte o Nudo rosso) è un dipinto a olio su tela realizzato da Amedeo Modigliani nel 1917. Il soggetto raffigurato è una donna nuda, distesa su un letto dai colori caldi. La modella sconosciuta si stende lungo tutto il dipinto, con braccia e gambe tagliate dal bordo del quadro. L’opera fa parte di una serie di grandi nudi realizzati per Leopold Zborowski, mercante d’arte polacco. La tela, esposta nel 1917 da Berthe Weill alla prima personale parigina di Modigliani dovette essere ritirata per offesa alla pubblica decenza.

LEGGI ANCHE: Nuovo record mondiale per Fontana, 21,7 milioni di euro

UN CLUB DA RECORD – A vendere il Modigliani è stata Laura Mattioli Rossi, alla quale Christie’s aveva garantito un prezzo minimo di 100 milioni di dollari. La vendita proietta Modigliani nel club dei 100 milioni all’asta, di cui fanno parte Picasso, Bacon, Giacometti, Warhol e Munch.

© Riproduzione Riservata
Commenti