Arte siciliana in Sicilia

Artisti di Sicilia, la mostra di Sgarbi dedicata alla cultura siciliana

Inaugura oggi sull'Isola di Favignana la più grande mostra mai realizzata sull'arte siciliana, da Pirandello a Iudice, passando per Renato Guttuso, Emilio Isgrò e Ferdinando Scianna. Pittura, scultura...

La mostra ”Artisti di Sicilia. Da Pirandello a Iudice”, a cura di Vittorio Sgarbi, con la direzione artistica di Giovanni Lettini, riunisce la più importante produzione artistica siciliana mai vista prima d’ora in un unico luogo, che tra l’altro è molto particolare, poiché si tratta dell’Ex Stabilimento Florio delle Tonnare di Favignana e Formica

MILANO – Inaugura oggi sull’Isola di Favignana la più grande mostra mai realizzata sull’arte siciliana, ”Artisti di Sicilia. Da Pirandello a Iudice”, passando per Renato Guttuso, Emilio Isgrò e Ferdinando Scianna. Pittura, scultura, fotografia, letteratura, più di 200 opere per celebrare la regina del Mediterraneo, la Sicilia.

LA MOSTRA – Oltre 200 sono i capolavori del ‘900 siciliano, esposti nellʼEx Stabilimento Florio delle Tonnare di Favignana, da oggi fino al 12 ottobre, per raccontare lʼimportante ricerca artistica che ha influenzato la cultura dellʼintero Novecento, fino ai nostri giorni. «La Sicilia del Novecento infatti, sia in letteratura sia nelle arti figurative, ha dato una quantità di artisti e scrittori che hanno contribuito in modo determinante a delineare lʼidentità della cultura italiana», afferma Vittorio Sgarbi, curatore della mostra. Lʼesposizione precede, tra lʼaltro, quella che la Fondazione Roma-Mediterraneo inaugurerà il prossimo ottobre nella bella cornice di Villa Zito a Palermo, intitolata “Di là dal faro. Paesaggi e pittori siciliani dellʼOttocento”, e dedicata appunto alla produzione artistica dei pittori dellʼisola nel secolo antecedente, di cui tale iniziativa è lʼideale, seppur anticipato, completamento.

IL PERCORSO ESPOSITIVO – Il percorso espositivo si articola in quattro grandi stanze all’interno della Tonnara e, seguendo un ordine cronologico, racconta il viaggio iniziato dai maestri più antichi come Aleardo Terzi e Totò Gregorietti mediante un filo continuo che corre dagli anni ʻ30 fino al nuovo millennio. Le opere attestano le attuali ricerche artistiche e mettono insieme una visione della loro terra come luogo di meditazione e conflitto: Fausto Pirandello con le sue spiagge, i corpi ammassati e le carni confuse di sabbia; Renato Guttuso con “La Vucciria” dai colori sgargianti che sprigionano il vocìo e la cantilena araba dei vanniaturi nel celebre mercato palermitano che dà il nome al quartiere; Piero Guccione con i suoi paesaggi poetici; il gruppo di Scicli; la Scuola di Palermo e Giovanni Iudice con uno dei suoi documenti più vivi, parlanti e attuali quale “Lʼumanità”. Sara Pallavicini, direttrice creativa della mostra la riassume così: «Così come il Mediterraneo custodisce nei suoi abissi i tesori della sua storia, la Sicilia nasconde nella sua anima un luogo a noi sconosciuto, ma che gli artisti oggi in mostra a Favignana ci rivelano attraverso un viaggio nella vera isola: quella interiore.»

L’EX TONNARA DI FAVIGNANA – La Tonnara di Favignana, ufficialmente denominata Ex Stabilimento Florio delle tonnare di Favignana e Formica, è una antica tonnara, con annesso stabilimento per la conservazione del pescato, sita a Favignana nelle isole Egadi. Con i suoi 32.000 m², di cui 3/4 coperti, è una delle più grandi tonnare del Mediterraneo. Proprietà della famiglia Florio dal 1841, oggi l’Ex Stabilimento è uno splendido esempio di archeologia industriale, sede dell’omonimo museo e spazio per mostre ed eventi culturali. Ignazio Florio, alla metà del 1800 aveva infatti introdotto il rivoluzionario metodo della conservazione del tonno sott’olio dopo la bollitura e inscatolamento. Il tonno tagliato a pezzi veniva cotto in 24 grandi caldaie, ancor oggi visibili, e successivamente posto ad asciugare. In un altro ampio locale si effettuava la lavorazione delle latte, mediante utilizzo di macchine e saldatrici. All’Esposizione Universale del 1891-92 la Florio presentò le sue innovative scatolette di latta con apertura a chiave.

11 luglio 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti