ARTE - Riapre dopo il sisma in Emilia del 2012

Arrivano le ”Notti Barocche”, Modena celebra la riapertura della Galleria Estense

Torna fruibile al pubblico una delle raccolte artistiche di origine dinastica più importanti d'Italia. Tre anni dopo il sisma del 2012, la Galleria Estense di Modena riapre il 29 maggio e festeggia fino al 31 con le Notti Barocche...

MILANO – Torna fruibile al pubblico una delle raccolte artistiche di origine dinastica più importanti d’Italia. Tre anni dopo il sisma del 2012, la Galleria Estense di Modena riapre il 29 maggio e festeggia fino al 31 con le Notti Barocche, in omaggio al busto di Francesco I d’Este del Bernini e alle meraviglie effimere del barocco: oltre 30 appuntamenti gratuiti promossi da istituzioni locali.

 

CAPOLAVORI DA AMMIRARE – Ritornano a disposizione di tutti capolavori realizzati da maestri dell’arte come Velázquez, Guido Reni, Correggio, El Greco, Cosmè Tura. La Galleria custodisce una delle raccolte artistiche di origine dinastica più importanti d’Italia: 609 opere, di cui 327 dipinti, 40 sculture e oltre 50 pezzi mai espostiOltre 300 opere finora in deposito saranno esposte, al Palazzo Ducale di Sassuolo, ormai parte della nuova Galleria.

LE NOTTI BAROCCHE – Per festeggiarne la riapertura, Modena mette in scena, da venerdì 29 a domenica 31 maggio, un omaggio dell’arte contemporanea al busto di Francesco I e alle meraviglie effimere del barocco: tre giorni di eventi gratuiti nelle principali sedi estensi, da Palazzo Ducale al Palazzo dei Musei. Più di trenta gli appuntamenti con installazioni sceniche e visuali (con opere di Franco Guerzoni e Marco Nereo Rotelli), concerti (Ensemble Aurora e Uri Caine), lezioni magistrali di eminenti specialisti internazionali dell’arte barocca (Irving Lavin, Marc Fumaroli), mostre di apparati effimeri estensi presso la Biblioteca Estense Universitaria e l’Archivio Storico Comunale. Promotori dell’iniziativa sono la Galleria Estense di Modena, la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, il Comune di Modena e il Consorzio per il Festivalfilosofia, che è il curatore del programma.

 

29 maggio 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti